Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
11 Ore
:
03 Minuti
:
58 Secondi
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
SSP300 FP1 in
23 Ore
:
18 Minuti
:
58 Secondi
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Panis completa la festa Honda in Gara 2, primo podio per Altoè

condivisioni
commenti
Panis completa la festa Honda in Gara 2, primo podio per Altoè
Di:
3 set 2017, 09:58

Il francese porta al successo nuovamente un Civic TCR precedendo quella del giovane Giacomo. Comini è terzo con un'Audi in difficoltà, Tassi e Vernay in Top5 davanti all'Alfa Romeo di Borković. Fuori Michelisz e Kajaia, Oriola non parte.

Giacomo Altoè, M1RA, Honda Civic TCR
Giacomo Altoè, M1RA, Honda Civic TCR
Giacomo Altoè, M1RA, Honda Civic TCR
Stefano Comini, Comtoyou Racing, Audi RS3 LMS
Giacomo Altoè, M1RA, Honda Civic TCR
Stefano Comini, Comtoyou Racing, Audi RS3 LMS
Stefano Comini, Comtoyou Racing, Audi RS3 LMS
Stefano Comini, Comtoyou Racing, Audi RS3 LMS
Polesitter Mato Homola, DG Sport Compétition, Opel Astra TCR
Davit Kajaia, GE-Force, Alfa Romeo Giulietta TCR
Davit Kajaia, GE-Force, Alfa Romeo Giulietta TCR
Attila Tassi, M1RA, Honda Civic TCR
Kantadhee Kusiri, West Coast Racing, Volkswagen Golf GTi TCR
Daniel Lloyd, Lukoil Craft-Bamboo Racing, SEAT Leon TCR

Aurélien Panis completa la grande giornata Honda andando a vincere Gara 2 della TCR International Series a Buriram con la Civic TCR preparata dalla Boutsen Ginion Racing.

Dopo il successo ottenuto nel primo round da Norbert Michelisz con quella della M1RA, in Thailandia va a trionfare ancora una volta una macchina costruita dalla JAS Motorsport grazie all'ottima prova del francese, che scattato dalla pole position della griglia inveritita non ha mai mollato la vetta della classifica fino alla bandiera a scacchi.

La gioia per gli italo-giapponesi prosegue con il primo podio nella serie TCR internazionale centrato da Giacomo Altoè al volante della Civic TCR della M1RA. Grande prova per il giovane talento di casa nostra, al debutto con la Honda e capace di saltare davanti al via all'Audi RS 3 LMS TCR di Stefano Comini.

Quest'ultimo ha semplicemente limitato i danni giungendo terzo, viste le difficoltà palesi che mostra la sua macchina, ma per lo svizzero della Comtoyou Racing si tratta di un podio preziosissimo in ottica campionato, avendo preceduto al traguardo sia la Honda Civic TCR di Attila Tassi (M1RA) che la Volkswagen Golf GTI TCR di Jean-Karl Vernay (Leopard Racing).

Quest'ultimo conferma di avere una discreta dose di fortuna, dato che proprio all'ultimo giro ha guadagnato una posizione beneficiando del sospetto guasto al turbo in cui è incappato Michelisz. "Norbi" aveva svolto egregiamente il lavoro di "protezione" nei confronti del suo compagno di team Tassi, tenendosi a lungo dietro "JKV", fino a quando al sua Honda Civic TCR ha cominciato a fumare vistosamente dal posteriore proprio all'ultimo passaggio.

Dušan Borković è autore di un altro bel recupero con la Alfa Romeo Giulietta TCR della GE-Force/Romeo Ferraris: il serbo è sesto, anche se avrebbe probabilmente potuto ottenere qualcosa di più se non si fosse ritrovato in bagarre per gran parte della gara con la SEAT León TCR della Lukoil Craft-Bamboo Racing guidata da James Nash e la Volkswagen Golf GTI TCR di Rob Huff (Leopard Racing).

Mat'o Homola chiude nono sulla Opel Astra TCR della DG Sport Compétition, seguito dalla Volkswagen di Kantadhee Kusiri (WestCoast Racing).

Niente da fare per Gianni Morbidelli, rimasto nelle retrovie a causa di una Golf gravata di 30kg di Success Ballast; per il pesarese della WestCoast Racing si tratta di un mesto 13° posto davanti all'Audi di Frédéric Vervisch (Comtoyou Racing).

Concede invece il bis in TCR Thailand Series Chariya Nuya, che piazza ancora una volta la Honda Civic TCR della Billionaire Boys Racing davanti alla SEAT León TCR di Nattanid Leewattanavaragul (Morin Racing). Il podio della categoria viene completato da Pasarit Promsombat (SEAT León TCR - RMI Racing Team by Sunoco)

Infine segnaliamo il ritiro di Davit Kajaia per un problema tecnico occorso alla seconda Alfa Romeo Giulietta TCR della GE-Force/Romeo Ferraris, mentre non ha preso parte alla gara Pepe Oriola (Lukoil Craft-Bamboo Racing), appiedato in Gara 1 dal cambio della sua SEAT León TCR.

TCR International Series - Buriram: Gara 2

Prossimo Articolo
Rotture e lotte a Buriram, Michelisz la spunta in Gara 1

Articolo precedente

Rotture e lotte a Buriram, Michelisz la spunta in Gara 1

Prossimo Articolo

Scandinavia: Dahlgren si avvicina al titolo con le gioie di Anderstorp

Scandinavia: Dahlgren si avvicina al titolo con le gioie di Anderstorp
Carica commenti