Oschersleben, pole position a sorpresa di Borković

Dušan Borković ha conquistato la pole position in Germania precedendo il compagno di squadra Mat'o Homola e Nash. P.Oriola ottavo davanti a Comini e Kajaia. Morbidelli sesto, indietro le Alfa.

Il B3 Racing Team ha conquistato un grande risultato nelle qualifiche della TCR International Series andate in scena ad Oschersleben.

Le SEAT della squadra ungherese occuperanno la prima fila della griglia di Gara 1, con Dušan Borković autore di una inaspettata (anche per lui) pole position e Mat’o Homola a concludere secondo per un paio di decimi.

Terzo James Nash (Craft-Bamboo Lukoil), il quale approfitta della penalità inflitta a Jean-Karl Vernay, il cui miglior tempo è stato cancellato per non aver rispettato i limiti della pista. Lo stesso problema lo hanno avuto anche Gianni Morbidelli, Sergey Afanasyev e Petr Fulín. In questo modo quarto si classifica un ottimo Antti Buri, seguito da Afanasyev.

Dietro a cinque SEAT abbiamo la Honda di Morbidelli e la Volkswagen di Vernay, mentre
David Kajaia e Stefano Comini saranno in prima fila nella griglia invertita di Gara 2, con il georgiano in pole.

Q1: Oriola è il migliore
Pepe Oriola è l'unico pilota a scendere sotto il muro dell'1:35 girando in 1:34.779. Nessun altro è riuscito a fare meglio, con i piloti che hanno preferito essere prudenti su una pista resa umida dalla pioggerellina che ha creato qualche problema alla precedente gara dell'ADAC TCR Germany. Il primo a salire al comando è stato Jean-Karl Vernay in 1:35.748, battuto poco dopo dall'1:35.294 realizzato da Mat’o Homola. Oriola ha poi migliorato e Homola si è ritrovato al secondo posto. Petr Fulín è invece risalito dal 13° al 9° posto, buttando fuori dalla Top12 Mikhail Grachev.

Accedono alla Q2: P.Oriola, Homola, Comini, Afanasyev, Vernay, Borković, Nash, Morbidelli, Fulín, Kajaia, Tassi e Buri.

Q2: Borković a sopresa
Dušan Borković ottiene la pole position in Q2 abbassando ulteriormente il limite siglato da Oriola in Q1. Lo spagnolo non è invece riuscito a ripetersi e termina ottavo. Homola è secondo(1:35.131) e batte Vernay (1:35.138) per soli 7 millesimi. Il francese, però, successivamente si vede cancellare il proprio crono e ciò consente a James Nash (1:35.177) di ereditare la terza piazza.

Dušan Borković (pole position): "Sono molto contento di questa seconda pole stagionale, soprattutto perché non me l'aspettavo! Non sono un amante delle piste lente e piene di curve. Non ho spinto al limite e forse questa è stata la chiave. Ovviamente avere due auto in prima fila è un ottimo risultato per l'intero team, che fino ad oggi ha fatto tantissimo lavoro. Domani il primo giro sarà molto complicato perché su questo circuito si fa fatica a mandare in temperatura le gomme, spero comunque di invertire la tendenza che mi vede andare bene in qualifica e male in gara".

Mat'o Homola (secondo): "Sicuramente per il team è un grande risultato, la conferma che ad ogni gara continuiamo a crescere. Anche a me non piacciono molto le piste lente, però qui vado bene e domani io e Dušan possiamo giocarci la vittoria. Dopo una serie di eventi conclusi fra il secondo e il quinto posto, sarebbe ora di conquistare un successo".

James Nash (terzo): "Ho ottimi ricordi di Oschersleben, dove ho ottenuto bei risultati e il primo podio europeo. E' una pista speciale e penso che non si debba andare troppo al limite per non perdere tutto. E' quello che ho cercato di fare ed eccomi qui, a tre decimi dalla pole. Penso che non sia davanti per via dei 20kg di zavorra, qui incidono parecchio".

Pepe Oriola (ottavo): "In Q2 avrei potuto essere veloce quanto in Q1, ma non so cosa sia successo. Forse ho spinto troppo e su questa pista è una cosa che non paga. Frenare più tardi in queste curve srette e lente evidentemente ti fa perdere tempo..."

TCR - Oschersleben: Qualifiche

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento Oschersleben
Sub-evento Sabato
Circuito Oschersleben
Articolo di tipo Qualifiche