Nel 2020 partirà il campionato turismo elettrico ETCR, la Cupra e-Racer è già il primo gioiellino

condivisioni
commenti
Nel 2020 partirà il campionato turismo elettrico ETCR, la Cupra e-Racer è già il primo gioiellino
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
22 ott 2018, 11:53

A Barcellona è stato presentato da Marcello Lotti il nuovo progetto della serie elettrica alla quale il primo marchio che ha aderito è Cupra Racing, con una macchina sviluppata da Jordi Gené che sta crescendo in bellezza e potenza.

WSC Technology ha ufficialmente annunciato che la nuova ETCR Series, campionato turismo riservato alle vetture totalmente elettriche di tutto il mondo, partirà nel 2020.

Alcuni mesi fa era stata presentata una prima bozza del progetto e la nuova Cupra e-Racer, la prima auto realizzata da SEAT Sport/Cupra Racing secondo i regolamenti della categoria.

"Sulla scia del successo ottenuto dal TCR e delle strade che il mercato dell'automobile sta prendendo seguendo le nuove tecnologie, un paio di anni fa WSC Technology ha intrapreso questo nuovo e ambizioso progetto con l'obiettivo di potrare il motorsport a contatto con la realtà del futuro - ha dichiarato il presidente di WSC Marcello Lotti - L'ETCR prevede power unit montate sulle vetture col medesimo telaio delle TCR. Questa idea ha già attirato diversi costruttori che considerano il mondo degli sport motoristici una piattaforma per ricerca e sviluppo di nuovi prodotti e innovazioni".

“Il nostro obiettivo è quello di garantire ai fan gare altrettanto belle quanto quelle delle auto con motori termici. Vorremmo sottolineare il coinvolgimento di Cupra Racing in questo nuovo progetto dal punto di vista tecnico. La collaborazione tra WSC e SEAT è iniziata dal concetto TCR e ha fatto passi avanti e progressi notevoli in questi anni; ora siamo giunti ad una nuova pagina e Cupra ha la prima auto da corsa dotata di tutte le caratteristiche dettate dal regolamento ETCR, ma ci sono anche altri marchi pronti ad entrare".

"Con questa categoria non vogliamo assolutamente cambiare il motorsport, al contrario. Vogliamo far fare un passo avanti ai costruttori e il primo passo è spingerli a creare il kti elettrico di base, poi apriremo la porta ad ulteriori sviluppi per le loro tecnologie".

La Cupra e-Racer ha svolto diversi test in questo periodo per raggiungere un buon livello di prestazioni/consumi energetici, con il collaudatore Jordi Gené che ne ha preso il volante girando parecchio.

Ricordiamo che la e-Racer è dotata di due motori elettrici alloggiati sull'asse posteriore dell'abitacolo, con una potenza di 500 kW (680CV) e dotati di sistema del recupero di energia. Rispetto alla Cupra TCR classica ha però un peso maggiore di 400kg, ma nonostante ciò le prestazioni sono notevoli, con una accelerazione da 0-100 km/h in 3"2 e da 0-200 km/h in 8"2.

"In questo nuovo progetto nel quale siamo coinvolti, ogni giorno si impara qualcosa - ha affermato il pilota spagnolo - L'obiettivo principale è rendere la macchina davvero grande. E' una esperienza che mi dà grandi sensazioni, paragonabili all'entusiasmo che provo prima di una gara. Ho percorso sei giri a Barcellona e il rumore della macchina mi ha ricordato quello di un jet. La potenza è veramente notevole. E' tutto un po' diverso rispetto alle macchine a benzina, l'ingresso in curva appare pi lento, mentre l'accelerazione è incredibile per la potenza scaricata a terra immediatamente".

Prossimo Articolo
Jean-Karl Vernay si aggiudica il TCR Benelux Trophy a Barcellona: "Annata sfortunata, ma un titolo è sempre un titolo"

Articolo precedente

Jean-Karl Vernay si aggiudica il TCR Benelux Trophy a Barcellona: "Annata sfortunata, ma un titolo è sempre un titolo"

Prossimo Articolo

Con la grande rimonta di Barcellona si chiude l'Annus Horribilis di Comini: "E' stata una sofferenza, non starò più zitto"

Con la grande rimonta di Barcellona si chiude l'Annus Horribilis di Comini: "E' stata una sofferenza, non starò più zitto"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie TCR
Evento Presentazione ETCR
Piloti Jordi Gene
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Ultime notizie