Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP3 in
17 Ore
:
24 Minuti
:
17 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
FP3 in
11 Ore
:
19 Minuti
:
17 Secondi
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
6 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
62 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Nash scappa e conquista Gara 2 all'Estoril

condivisioni
commenti
Nash scappa e conquista Gara 2 all'Estoril
Di:
24 apr 2016, 17:53

James Nash centra la sua prima vittoria in TCR precedendo la Golf di Comini e la Honda di Morbidelli. Bene Afanasyev e Vernay, Oriola soffre per la vettura daneggiata ed è solo decimo.

Luca Rangoni, Top Run Motorsport, Subaru WRX STi TCR
Sergey Afanasyev, Team Craft-Bamboo, Seat León TCR
Davit Kajaia, Liqui Moly Team Engstler, Volkswagen Golf GTI TCR
Jean-Karl Vernay, Leopard Racing, Volkswagen Golf GTI TCR
Fans on the grandstand
Dusan Borkovic, B3 Racing Team Hungary, Seat León TCR
Mikhail Grachev, Liqui Moly Team Engstler, Volkswagen Golf GTI TCR
Stefano Comini, Leopard Racing, Volkswagen Golf GTI TCR; Sergey Afanasyev, Team Craft-Bamboo, Seat L
Loris Hezemans, Baporo Motorsport, SEAT León TCR
Kevin Gleason, West Coast Racing, Honda Civic TCR
Stefano Comini, Leopard Racing, Volkswagen Golf GTI TCR and Pepe Oriola, Team Craft-Bamboo, Seat Leó
Sergey Afanasyev, Team Craft-Bamboo, Seat León TCR

Al ritorno nelle gare turismo, James Nash non ci ha messo molto per conquistare il suo primo successo. Dopo il bel podio ottenuto in Bahrain, il pilota della Craft Bamboo Lukoil centra la vittoria nella secondo round della TCR International Series all'Estoril.

Il britannico ha dominato al volante della sua SEAT, battendo Stefano Comini (Leopard Racing), il quale continua a mostrare dei bei miglioramenti con la Volkswagen Golf Gti. Al terzo posto si è classificato Gianni Morbidelli con la Honda Civic della WestCoast Racing.

Il pesarese ha lottato a lungo con Jean-Karl Vernay e Sergey Afanasyev; grazie al secondo podio in questo weekend portoghese, Morbidelli sale al comando della classifica piloti, seguito da Nash.

Afanasyev conclude quarto davanti a Vernay, Aku Pellinen, Davit Kajaia, Mat’o Homola e Francisco Mora, mentre Pepe Oriola completa la Top10 dopo aver lottato per tutta la gara con la sua vettura daneggiata in un contatto al via con Loris Hezemans.

IL FILM DELLA GARA

VIA – Nash parte bene e viene subito inseguito da Pellinen, Comini, Vernay e Oriola. Hezemans si ferma dopo alcuni metri per un contatto avvenuto con Oriola.
GIRO 1 – Morbidelli passa Pellinen ed è 6°. Nash è al comando davanti a Comini, Vernay, Oriola, Afanasyev e Morbidelli. Kajaia supera Grachev ed è 8°.
GIRO 2 – Nash aumenta fino a 2" il proprio vantaggio.
GIRO 3 – Homola supera Grachev ed è 9°. Borković e Tassi si toccano, il serbo si ritira con il radiatore rotto.
GIRO 4 – L'auto di Oriola è danneggiata dopo la collisione con Hezemans; lo spagnolo perde posizioni a vantaggio di Afanasyev, Morbidelli, Pellinen e Kajaia, scivolando dal 4° all'8° posto.
GIRO 7 – Anche Homola passa Oriola.
GIRO 8 – Mora supera Tassi ed è 11°.
GIRO 9 – Vernay, 3°, viene raggiunto da Afanasyev e Morbidelli.
GIRO 10 – Morbidelli supera Afanasyev.
GIRO 11 – Mora passa Oriola ed è 9°.
GIRO 12 – Vernay e Morbidelli lottano duramente, il pesarese supera il francese.
GIRO 13 – Anche Afanasyev supera Vernay.
GIRO 15 – Nash rallenta il ritmo controllando la gara e taglia il traguardo seguito da Comini, Morbidelli, Afanasyev e Vernay.

TCR Estoril - Gara 2

TCR Series - Classifiche

Prossimo Articolo
Morbidelli: "Vincere è sempre bellissimo!"

Articolo precedente

Morbidelli: "Vincere è sempre bellissimo!"

Prossimo Articolo

Comini: "Ho migliorato ancora e ho preso punti pesanti"

Comini: "Ho migliorato ancora e ho preso punti pesanti"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR
Evento Estoril
Sotto-evento Domenica
Location Circuito Estoril
Autore Francesco Corghi