Morbidelli: "Weekend nerissimo, voglio pensare già alle prossime gare"

Gianni Morbidelli ha centrato la pole ad Imola, ma la sua Honda Civic si è rotta per due volte in gara lasciando il pilota della WestCoast Racing a bocca asciutta.

La domenica della TCR ad Imola era partita molto bene per Gianni Morbidelli, ma qualcosa non ha funzionato durante le due gare andate in scena sul tracciato del Santerno.

Il pesarese aveva mostrato ottime cose fin dalle libere, poi in qualifica ha centrato una splendida pole position al volante della Honda Civic preparata dalla WestCoast Racing.

Purtroppo, però, la bella partenza di Gara 1 non è servita a molto, con Morbidelli che al quarto giro ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema tecnico al servosterzo mentre era in testa.

Scattato dal fondo dello schieramento per Gara 2 (scelta dettata dal poco tempo per rimettere in sesto la Civic e rinunciando al regime di "parco chiuso"), Morbidelli era riuscito velocemente a rimontare fino alla zona punti, poi al secondo giro hanno ceduto i freni.

"Sinceramente non c'è molto da dire - ha dichiarato visibilmente amareggiato Morbidelli a Motorsport.com - E' stato un weekend nerissimo, l'unica nota positiva è stata la pole position e il fatto che il mio compagno di squadra Grachev ha vinto, dimostrando che la nostra auto va forte".

"Obiettivamente non so cosa aggiungere perché sono riuscito a completare solo pochi giri in entrambe le gare. Prima c'è stato un problema al servosterzo, poi nella seconda gara si sono rotti i freni. Dobbiamo ovviamente capire perché, l'affidabilità viene prima di tutto. Sono molto dispiaciuto, voglio dimenticare al più presto questa esperienza e guardare già avanti per concentrarmi sulle prossime gare".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento Imola
Circuito Imola
Piloti Gianni Morbidelli
Team West Coast Racing
Articolo di tipo Intervista