Morbidelli vola in pole position ad Imola!

Il pesarese della WestCoast Racing ha piazzato la sua Honda per un soffio davanti alla SEAT di Pepe Oriola. Ottimo terzo posto per Kajaia davanti a Comini, Gené in pole per Gara 2.

Gianni Morbidelli centra una splendida pole position ad Imola firmando il miglior tempo nelle qualifiche della TCR International Series.

Sotto un sole molto caldo, il pesarese della WestCoast Racing ha piazzato la sua Honda Civic TCR in vetta con il tempo di 1'53"228, precedendo per un soffio la SEAT León TCR di Pepe Oriola (Craft Bamboo), staccato di appena 57 millesimi.

Ottimo terzo posto per Davit Kajaia (Liqui Moly Team Engstler), il migliore dei piloti su VW Golf GTI TCR; il georgiano scatterà in seconda fila affiancato dal Campione in carica Stefano Comini, con lo svizzero della Leopard Racing che accusa un ritardo di mezzo secondo.

In Top5 abbiamo anche Mikhail Grachev, autore di un buon debutto con la Honda Civic TCR della WestCoast Racing, mentre Mat'o Homola è sesto e migliore dei piloti del B3 Racing Team.

La quarta fila vedrà la Honda Civic di Alain Menu (WestCoast Racing) partire con al suo fianco la SEAT León TCR di Sergey Afanasyev.

Jordi Gené ha sudato un po' più del previsto, ma con il decimo crono si aggiudica la pole position della griglia invertita di Gara 2, con la León di James Nash (Craft Bamboo) che sarà accanto alla Golf del pilota del Liqui Moly Team Engstler.

In sesta fila ci sono gli altri due piloti del B3 Racing Team, con Attila Tassi che precede Dušan Borković.

Fuori in Q1 Jordi Oriola (Target Compétition, Honda Civic), che prima ha commesso un errore alla "Villeneuve", poi si è visto cancellato il proprio tempo per non aver rispettato i limiti della pista.

Grande delusione anche per Jean-Karl Vernay (Leopard Racing), che ha sbagliato l'ngresso alla variante alta andando a colpire Menu e rovinando la parte anteriore destra della sua Golf.

Lo schieramento viene completato dalle ragazze della B.D. Racing, con Carlotta Fedeli che piazza la sua SEAT León Cup Racer davanti a quella di Alessandra Neri.

IL FILM DELLE QUALIFICHE

Q1
Parte subito bene Tassi che gira in 1'54"816, ma il giovane del B3 Racing Team viene battuto da Morbidelli, il quale piazza la sua Civic in vetta con il crono di 1'53"594; il pesarese abbassa il limite ulteriormente portandolo a 1'53"270, con Pepe Oriola che si porta in seconda posizione a 5 decimi, seguito da Comini, Grachev e Homola. Jordi Oriola sbaglia l'ingresso della "Villeneuve" e si insabbia, ma riesce a ripartire, mentre il fratello Pepe va largo proprio alla stessa variante. Errore anche di Kajaia al "Tamburello", mentre Grachev migliora ed è secondo. Brutto sbaglio per Vernay a 5' dalla fine, con il francese che arriva lungo alla variante altra e, tragliando la chicane, si tocca con Menu. Il pilota della Leopard è costretto a rientrare con l'anteriore destra danneggiata, venendo così eliminato dalla Q2. Jordi Oriola entra in Top10, ma si vede cancellato il tempo e viene beffato da Menu per soli 8 millesimi. Si salva in extremis anche Tassi, che è nono. Migliorano i propri tempi anche le ragazze della B.D. Racing, che però restano in fondo allo schieramento, con la Fedeli che precede la Neri.

Accedono alla Q2: Morbidelli, Grachev, Oriola, Comini, Homola, Kajaia, Borkovic, Afanasyev, Tassi, Nash, Gené e Menu.

Q2
Tutti in pista per gli ultimi 10' di prove. Comini lotta subito con Oriola e Nash per non restare invischiato nel traffico, mentre Morbidelli è il primo a lanciarsi per sfruttare pista libera. Il pilota della WestCoast Racing fa 1'53"612 e precede per 0"192 Oriola, con un ottimo Kajaia in terza piazza. In Top5 troviamo anche Borkovic e Homola, mentre Comini abortisce il primo tentativo. Tassi, partito dopo gli altri, ottiene il quarto tempo, ma viene preceduto da Afanasyev poco dopo, il quale però sbaglia l'uscita alla "Villeneuve". Comini conclude il suo giro con il terzo tempo, mentre Morbidelli abbassa ancora il limite portandolo a 1'53"228. Oriola lo segue a ruota a 0"057. Bella lotta per la prima fila di Gara 2, con Gené che riesce ad ottenere il decimo tempo in extremis. Borkovic invece si vede cancellare il tempo per non aver rispettato i limiti della pista alla curva 13 e scatterà dodicesimo.

TCR INTERNATIONAL SERIES - IMOLA: Qualifiche 1

TCR INTERNATIONAL SERIES - IMOLA: Qualifiche 2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento Imola
Sub-evento Domenica
Circuito Imola
Articolo di tipo Qualifiche