Morbidelli: "Ero nervoso, ma non so la causa dell'incidente"

condivisioni
commenti
Morbidelli:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
28 ago 2016, 09:49

Gianni Morbidelli ha ammesso di aver perso la calma a causa del caldo, ma il brutto incidente lo ha colto di sorpresa. Nash è raggiante per la leadership in campionato, Oriola e Borković sorridono, bicchiere mezzo pieno per Grachev.

Ecco le dichiarazioni dei piloti della TCR saliti sul podio di Buriram.

James Nash (Primo in Gara 2, secondo in Gara 1): "Per me è stato un grande weekend, specialmente dopo l'incidente dei test. In Gara 1 non è successo molto, sono partito bene superando Comini e Vernay, poi ho passato anche Morbidelli approfittando di un suo errore. In questa pista finire fuori traiettoria è deleterio, c'è tanto sporco e si perde parecchio. Ma a me piace molto e in Gara 2 mi sono divertito. Ho superato Grachev facilmente e sono scappato via. In questo evento siamo stati bravi e ci siamo giocati bene le nostre carte, ora sono primo in campionato, ma preferisco fare i conti a Macao".

Pepe Oriola (Primo in Gara 1): "Per il Team Craft-Bamboo Lukoil è stato un grande weekend, così come per noi che siamo in lotta per il titolo. Sono molto contento. In Gara 1 ho fatto la mia miglior partenza della stagione superando Morbidelli, dopo ho pensato a gestire la situazione viste le alte temperature. In Gara 2 c'è stato un contatto alla prima curva con Tassi, poi Gianni ha avuto l'incidente e io sono dovuto andare fuori pista per evitarlo. Qualcosa ha forato la mia anteriore sinistra e si è daneggiata anche parte della carrozzeria. Fortunatamente l'ingresso della safety-car non mi ha fatto perdere tempo, ma ho concluso 11° e fuori dalla zona punti. Però tornare a casa dalla Thailandia con 30 punti è molto positivo".

Mikhail Grachev (Secondo in Gara 2): "Nulla è andato come avevamo pianificato. In Gara 1 qualcuno mi ha tamponato e l'auto si è danneggiata, per questo sono dovuto rientrare ai box, dove i miei meccanici hanno fatto un grandissimo lavoro. In Gara 2 sono partito bene dalla pole position, ma non avevo il passo per restare in testa o mantenere il ritmo di Nash, per cui ho preferito accontentarmi. Viste le condizioni, questo secondo posto è come una vittoria".

Gianni Morbidelli (Terzo in Gara 1): "Gara 1 è andata bene, ma i piloti della Craft Bamboo avevano un ritmo troppo superiore. Nash mi ha superato a causa di un mio errore, ho colpito un cordolo e sono finito largo. Il problema più grosso per me è era gestire la temperatura dell'acqua, ho provato ad uscire dalla scia degli altri per avere aria fresca, ma non c'era verso di risolvere il guaio e questo mi ha reso nervoso. Poi in Gara 2 le cose sono andate anche peggio, alla curva 8 ho perso completamente il controllo dell'auto. Eravamo al primo giro, non so cosa sia successo, forse si è rotto qualcosa per via di un contatto, fatto sta che sono finito contro le barriere senza che potessi fare nulla per evitarlo. Mi dispiace per i meccanici, avranno molto lavoro da fare".

Dušan Borković (Terzo Gara 2): "Questo è stato il primo evento dell'anno dove obiettivamente non eravamo veloci come i primi. Eppure sono andato sul podio! In Gara 1 le gomme si sono usurate subito dopo un paio di contatti. In Gara 2 mi sono divertito molto a combattere contro i miei avversari e penso che chi stesse guardando abbia visto un grande spettacolo".

Prossimo articolo TCR
Ecco la Giulietta TCR in rosso Alfa Romeo!

Articolo precedente

Ecco la Giulietta TCR in rosso Alfa Romeo!

Prossimo Articolo

Audi ha la sua arma TCR: ecco la RS 3 LMS!

Audi ha la sua arma TCR: ecco la RS 3 LMS!
Carica commenti