Morbidelli è un leone e si porta a casa Gara 1 all'Estoril

Gianni Morbidelli lotta con grinta e vince in Portogallo davanti alle Golf di Vernay e a Comini. Homola cala alla distanza ed è quarto. Oriola ottavo, problemi per Rangoni e la Cerruti.

Morbidelli è un leone e si porta a casa Gara 1 all'Estoril
Jean-Karl Vernay, Leopard Racing, Volkswagen Golf GTI TCR
Michela Cerruti, Mulsanne Racing, Alfa Romeo Giulietta TCR
Sergey Afanasyev, Team Craft-Bamboo, Seat León TCR
Stefano Comini, Leopard Racing, Volkswagen Golf GTI TCR
Francisco Mora, Baporo Motorsport, SEAT León TCR
Luca Rangoni, Top Run Motorsport, Subaru WRX STi TCR
Davit Kajaia, Liqui Moly Team Engstler, Volkswagen Golf GTI TCR
Mikhail Grachev, Liqui Moly Team Engstler, Volkswagen Golf GTI TCR
Francisco Mora, Baporo Motorsport, SEAT León TCR
Pepe Oriola, Team Craft-Bamboo, Seat León TCR

Gianni Morbidelli (WestCoast Racing) ha ottenuto la sua prima vittoria della stagione conquistando Gara 1 della TCR International Series all'Estoril.

Il pilota della Honda Civic, nonostante le difficoltà incontrate nel weekend per le poche prove effettuate, è riuscito a superare a nel finale Mat’o Homola, che per gran parte dell'evento era stato in testa, ma che poi ha iniziato a cedere posizioni per il degrado delle gomme anteriori.

Sul podio salgono anche i piloti della Leopard Racing, Jean-Karl Vernay e Stefano Comini, al volante delle Volkswagen Golf.

Sergey Afanasyev e James Nash (Craft-Bamboo Lukoil) terminano quinto e sesto dietro a Homola, con Aku Pellinen settimo e Pepe Oriola ottavo.

Al ritorno nella TCR, Loris Hezemans (Baporo Motorsport) piazza la sua SEAT nona davanti a quella dell'idolo locale Francisco Mora.

IL FILM DELLA GARA

VIA – Morbidelli parte bene e supera Homola, con Vernay, Pellinen, Comini, Afanasyev, Nash e Oriola a inseguire
GIRO 1 – Borković, che partiva dal fondo, è già 10°
GIRO 2 – Homola attacca Morbidelli all'inizio del secondo giro e lo passa; Gleason rientra ai box per problemi al motore
GIRO 3 – Pellinen viene superato da Comini ed Afanasyev; la Cerruti rientra ai box per problemi alla trasmissione. Kajaia finisce largo sull'erba, ma prosegue
GIRO 4 – Nash supera Pellinen ed è 6°; Mora passa Rangoni ed è 13°.
GIRO 6 – Rangoni si ferma alla curva 10 per un problema alla ruota anteriore sinistra. La Cerruti torna in gara
GIRO 7 – Grachev passa Borković ed è 10°, mentre Mora lotta con Kajaia per il 12° posto.
GIRO 8 – Hezemans insidia Oriola, il quale è 8° e tocca il pilone di gomme alla curva 9
GIRO 9 – Morbidelli è attaccato ad Homola e prova a superarlo
GIRO 11 – La lotta tra Homola e Morbidelli si infuoca, i due si toccano nelle "esse".
GIRO 12 – Morbidelli riesce a superare Homola alla curva 3. Lo slovacco viene passato anche da Vernay
GIRO 13 – Comini passa Homola ed è 3°
GIRO 14 – Grachev passa Hezemans dopo un contatto ed è 9°
GIRO 15 – Morbidelli vince davanti a Vernay, Comini e Homola. Brividi per un contatto tra Borković e Grachev, che erano in lotta per la 9a piazza con Hezemans e Mora

TCR ESTORIL - Gara 1

condivisioni
commenti
Morbidelli: "Vista la situazione sono molto contento"
Articolo precedente

Morbidelli: "Vista la situazione sono molto contento"

Prossimo Articolo

Morbidelli: "Vincere è sempre bellissimo!"

Morbidelli: "Vincere è sempre bellissimo!"
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre Prime

Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre

Le TCR Series hanno preso il via nel 2015 e ad oggi sono diversi i modelli delle Case presenti in pista, più o meno nuovi. Ma c'è anche qualcuno che in questi anni ha provato a mettersi in proprio, con risultati differenti e particolari. Scopriamo di chi si tratta.

TCR
6 ago 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse" Prime

Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse"

Intervista doppia esclusiva di Motorsport.com ai due piloti della Romeo Ferraris, che corrono con la Giulia ETCR nel campionato turismo elettrico: ecco le loro impressioni e aspettative di questa avventura.

ETCR
8 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021