Michela Cerruti torna in pista con l'Alfa Romeo TCR dopo due anni

condivisioni
commenti
Michela Cerruti torna in pista con l'Alfa Romeo TCR dopo due anni
Di:

La responsabile della Romeo Ferraris si è calata nell'abitacolo della Giulietta Veloce per la prima volta dopo essere diventata mamma e aver seguito "dal muretto" le gesta nel WTCR del suo team.

Dopo due anni, Michela Cerruti è tornata in azione in pista mettendosi nuovamente al volante della "sua" Alfa Romeo Giulietta TCR.

La responsabile della Romeo Ferraris si è data da fare mercoledì pomeriggio sul tracciato di Cervesina con la versione 'Veloce' della vettura costruita ad Opera, ossia quella che ha preso parte all'ultima edizione del FIA WTCR nelle mani di Kevin Ceccon e Ma Qing Hua.

L'ultima volta che la ragazza milanese si era calata nell'abitacolo dell'Alfa Romeo TCR era stata proprio in luglio nel 2018 (col modello 'Quadrifoglio Verde') "e probabilmente con me c'era già Vittorio, che ha percorso i primi giri in pista con mamma!", aveva rivelato a Motorsport.com la Cerruti, che infatti poco dopo si era dovuta fermare sia per qualche problemino alla schiena, ma soprattutto per dedicarsi alla nascita del suo primogenito.

La Romeo Ferraris ha portato sul "Tazio Nuvolari" tre esemplari di Giulietta Veloce: una nuova di zecca pronta per la consegna ai clienti e le due che invece sono rientrate in Italia dopo la conclusione del Mondiale 2019.

La Cerruti e Mario Ferraris hanno completato una quarantina di giri alternandosi alla guida, svolgendo alcune prove di affidabilità per controllare che tutto fosse a posto, in quello che può definirsi uno shakedown senza cercare tempi limite sul giro. In tutto questo, non è mancata la fatica fisica, dato che le temperature estive si sono fatte... sentire, sia sull'asfalto che dentro il torrido abitacolo delle Alfa.

"E' stata una grande emozione tornare al volante - ha raccontato 'Miki' a Motorsport.com conclusa la giornata di lavoro - Erano due anni che non guidavo la Giulietta TCR e sono davvero felicissima di questa opportunità che è saltata fuori col team".

"E' stata anche la prima volta che ho provato la versione 'Veloce' della Alfa Romeo TCR, visto che quando l'abbiamo omologata ad inizio 2019 ero in procinto di partorire. Di fatto, ora ho avuto modo di andare in pista con tutte le versioni della Giulietta, dalla primissima del 2015 all'ultima evoluzione che oggi produciamo. Sono contentissima".

Nel frattempo la Romeo Ferraris sta continuando a lavorare per provare ad iscriversi al FIA WTCR anche nel 2020. Il nuovo regolamento consente anche di partecipare alla serie con una sola macchina, per cui tutte le porte restano aperte in attesa di sviluppi.

Scorrimento
Lista

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR
1/8

Foto di: Antonio Caruccio

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR
2/8

Foto di: Antonio Caruccio

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR
3/8

Foto di: Antonio Caruccio

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR
4/8

Foto di: Romeo Ferraris

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR
5/8

Foto di: Romeo Ferraris

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR
6/8

Foto di: Romeo Ferraris

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR

Michela Cerruti, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR
7/8

Foto di: Romeo Ferraris

Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR

Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR
8/8

Foto di: Romeo Ferraris

WTCR: Magnus tenta il salto Mondiale con l'Audi di RACB-Comtoyou

Articolo precedente

WTCR: Magnus tenta il salto Mondiale con l'Audi di RACB-Comtoyou

Prossimo Articolo

JAS lancia il Driver Development Programme per Honda GT3 e TCR

JAS lancia il Driver Development Programme per Honda GT3 e TCR
Carica commenti