Lada al lavoro sulla nuova Vesta Sport TCR

La Casa russa sta mettendo nuovamente le mani sulla sua auto turismo, immortalata a Sochi in livrea mimetica e con diverse modifiche aerodinamiche che andiamo ad elencare.

Lada al lavoro sulla nuova Vesta Sport TCR
Carica lettore audio

In questi giorni la Lada sta lavorando all'evoluzione della sua Vesta Sport TCR, tornata in pista per alcuni test di sviluppo.

Al Sochi Autodrom è infatti stata ripresa una versione prototipo dell'auto russa durante una sessione di prove private.

Questa Vesta, in livrea mimetica giallo-nera, presenta alcune novità importanti, prima delle quali - molto ben visibile - il paraurti posteriore ridotto, scelta che riprende un concetto lanciato dalla JAS Motorsport per le sue Honda Civic tempo addietro e visto anche sulla Alfa Romeo Giulietta Veloce della Romeo Ferraris.

Nella parte inferiore si nota come lo scarico sia stato portato in posizione centrale; anche questa soluzione è una delle scelte ormai all'ordine del giorno per tutte le TCR.

Da quello che si può vedere ci sono poi modifiche anche ai passaruota, con l'anteriore più ampio e dall'attacco posto più in alto nella carrozzeria, mentre quello dietro è stato ridotto non dovendo più collegarsi al paraurti.

Infine pure gli attacchi dell'ala posteriore hanno cambiato aspetto, ora a due montanti separati.

Kirill Ladygin, Rosneft Lada Sport Lada Vesta Sport TCR

Kirill Ladygin, Rosneft Lada Sport Lada Vesta Sport TCR

Photo by: WTCR

La Lada aveva costruito una prima versione della Vesta TCR sfruttando le conoscenze maturate assieme ad Oreca nel FIA WTCC, dove il modello TC1 aveva corso da ufficiale fino al 2016, per poi passare nelle mani dei privati di R-Motorsport nel 2017.

Successivamente la Vesta si è evoluta in Sport TCR, con un motore di cilindrata leggermente inferiore dal diverso alesaggio, nuova frizione e sospensione posteriore, e un disco freno posteriore lievemente più piccolo.

Dopo l'esordio nel FIA WTCR per l'evento conclusivo del 2021 a Sochi era stato dichiarato dai vertici del team Lada Sport Rosneft che si sarebbe provato ad espandere i propri programmi, anche perché fino ad oggi la Vesta ha corso praticamente solo nel TCR Russia, con un paio di esemplari spediti in Germania per la serie locale e NLS.

condivisioni
commenti

Le migliori gare del 2021: Tarquini e l'addio da vero 'Cinghiale'

TCR Italy | RC2 porta le sue Audi e Cupra sulla griglia 2022