Korea: Kang Byung Hui e Jung Nam Su vincono le due gare dell'Inje Speedium

Vittoria per i piloti di Hyundai e Volkswagen, con quello della Indigo Racing che mantiene la leadership in classifica seguito da Kim, autore di una bella rimonta in Gara 2.

Korea: Kang Byung Hui e Jung Nam Su vincono le due gare dell'Inje Speedium
Carica lettore audio

Kang Byung Hui e Jung Nam Su si sono imposti nelle due gare della TCR Korea Series andate in scena all'Inje Speedium, dove solo cinque vetture hanno preso parte ai round 3 e 4 della serie.

In Gara 1 Andrew Kim ha subito scavalcato il poleman Noh Dong Gi all'esterno della curva 1 dando vita ad una battaglia serratissima fra il quintetto di concorrenti, intenti a sportellarsi a dovere in ogni variante.

Kang Byung Hui è salito al secondo posto alle spalle di Kim con la Hyundai i30 N della Indigo Racing, seguito dalla Volkswagen Golf GTI di Jung Nam Su (Brand New Racing Team) e dalle Hyundai di Noh e Cho Hoon Hyun.

I distacchi hanno cominciato ad ampliarsi e Kim è scappato via fino a quando non ha dovuto scontare un drive-through per partenza anticipata al penultimo passaggio, rientrando al terzo posto. Superato Jung, alla fine si è dovuto accontentare della piazza d'onore.

In Gara 2 Kim ha stallato al via ritrovandosi dietro al gruppetto di avversari, con Cho primo davanti a Jung, Kang e Noh. Al giro 6 Jung ha attaccato Cho, ma quest'ultimo lo ha toccato sul posteriore finendo col girarsi nella via di fuga e rientrare. Kim ha raggiunto Noh al giro 4 soffiandogli il quarto posto al 7°, poi ha superato Kang all'8° rimontando anche su Cho.

Al giro 15 ecco l'assalto per prendersi il secondo posto, ma senza poi riuscire a riagguantare Jung, che lo ha preceduto per pochi decimi. Terzo Cho davanti a Kang, che resta comunque leader.

La TCR Korea Series andrà a Yeongam per affrontare l'ultimo appuntamento stagionale il 3-4 novembre.

condivisioni
commenti

Il dominio Hyundai-YMR porta al successo Thed Björk in Gara 3, Tarquini è secondo e in vetta al campionato

Ma Qing Hua punito per il tamponamento ad Ehrlacher in Gara 2, Vervisch graziato, paga anche Michelisz