Grande pole position di Afanasyev a Sakhir

condivisioni
commenti
Grande pole position di Afanasyev a Sakhir
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
02 apr 2016, 11:32

Sergey Afanasyev è stato il più rapido nelle qualifiche in Bahrain, precedendo Borković e Nash. Morbidelli quarto davanti ad Oriola, Comini undicesimo.

Gianni Morbidelli, Honda Civic TCR, West Coast Racing
Hussain Karimi, Seat Leon, Bas Koeten Racing
Azione durante le prove
Jonathan Nicholas, F1 Communications, Alexandre Molina, il fondatore TCR Marcello Lotti
Pepe Oriola, SEAT Leon, Craft Bamboo Racing LUKOIL
Jordi Gene, SEAT Leon, Craft Bamboo Racing LUKOIL
Jean-Karl Vernay, Volkswagen Golf GTI, Leopard Racing
Luigi Ferrara, Subaru Impreza STi, Top Run Motorsport
Stefano Comini, Volkswagen Golf GTI, Leopard Racing
Michela Cerruti, Alfa Romeo Giulietta, Mulsanne Racing
Davit Kajaia, Volkswagen Golf GTI TCR Liqui Moly Team Engstler

Sergey Afanasyev (Craft-Bamboo Lukoil) ha centrato la sua prima pole position in TCR International Series realizzando il giro perfetto nella Q2 di qualifica andata in scena in Bahrain.

Il russo ha piazzato la sua SEAT davanti a quelle di Dušan Borković (B3 Racing Team) e del compagno di squadra James Nash.

Gianni Morbidelli (Honda) si è dovuto accontentare del quarto posto per soli 2 millesimi, mentre Pepe Oriola ed Aku Pellinen sono alle sue spalle; i primi sei in classifica sono racchiusi nello spazio di due decimi.

Jean-Karl Vernay è stato il più rapido delle Volkswagen Golf Gti, nono davanti a Davit Kajaia, il quale sarà in pole position nella griglia invertita di Gara 2 che si disputerà domani.

Jordi Oriola termina dodicesimo e risulta l'unica Opel Astra ad accedere in Q2, mentre Michela Cerruti (Alfa Romeo Giulietta) e Luigi Ferrara (Subaru STi) sono stati eliminati nella prima manche. Attila Tassi non ha preso parte alla sessione poiché la sua SEAT León è risultata ancora danneggiata dopo l'incidente accusato ieri nelle Libere 2.

Q1: Borković il più rapido
James Nash (2:13.850) è stato il primo pilota a siglare il tempo di riferimento sfruttando la scia di Gianni Morbidelli. Poco dopo è balzato al comando Aku Pellinen (2:13.650), mentre Mat’o Homola ha ottenuto il secondo crono (2:13.693). Morbidelli ha poi abbassato il limite ulteriormente (2:13.432), con Nash alle sue spalle (2:13.464) e Pepe Oriola terzo (2:13.592). Dušan Borković ha poi dato la stoccata finale con il suo 2:13.107, risultato imbattibile anche perché la Subaru STi di Luigi Ferrara si è fermata in pista per la rottura di una sospensione, il che ha comportato l'esposizione delle bandiere gialle.
Accedono alla Q2: Borković, Morbidelli, Nash, P. Oriola, Homola, Afanasyev, Kajaia, Vernay, Gleason, Comini e J. Oriola.

Q2: Tre SEAT al top
Morbidelli (Honda Civic) è il migliore con un tempo di 2:13.753 ottenuto nei primi minuti, ma poco dopo viene superato da Homola (2:13.340). Il pesarese torna in pista e scende sotto il muro del 2:13 siglando un 2:12.652, ma le SEAT migliorano e Sergey Afanasyev agguanta la pole position (2:12.541) mettendosi alle spalle Borković (2:12.642) e Nash (2:12.650).

Gara 1 è in programma questa sera alle ore 18;30.

TCR International Series, Bahrain - Qualifiche

Prossimo articolo TCR
Cerruti: "Come inizio non è niente male!"

Articolo precedente

Cerruti: "Come inizio non è niente male!"

Prossimo Articolo

Afanasyev: "Una pole inaspettata, sono contento"

Afanasyev: "Una pole inaspettata, sono contento"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie TCR
Evento Sakhir
Sotto-evento Sabato
Location Bahrain International Circuit
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Qualifiche