Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Gara in
11 Ore
:
49 Minuti
:
51 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
WU in
02 Ore
:
59 Minuti
:
51 Secondi
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
4 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
60 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Dan Lloyd chiude i test BoP a Valencia girando con Hyundai, LADA, Alfa Romeo, Lynk & Co e Renault

condivisioni
commenti
Dan Lloyd chiude i test BoP a Valencia girando con Hyundai, LADA, Alfa Romeo, Lynk & Co e Renault
Di:
19 feb 2019, 10:51

Sul "Ricardo Tormo" il pilota inglese ha terminato il lavoro coi tecnici del TCR raccogliendo i dati delle nuove auto che necessitano di omologazione, per poi definire quello che sarà il regolamento delle zavorre di questa stagione.

Renault Mégane TCR
Lynk & Co 03 TCR
Le auto ai box
LADA Vesta TCR
Hyundai Veloster N TCR

L'ultima parte dei test effettuati dal dipartimento tecnico del TCR per definire il Balance of Performance 2019 è stata ultimata sul circuito Ricardo Tormo di Valencia.

Daniel Lloyd, pilota ufficiale scelto dagli ingegneri capitanati da Andreas Bellu e Carlos Barros (Delegato FIA), ha girato al volante di Hyundai Veloster N, Lynk & Co 03, Alfa Romeo Giulietta Veloce, LADA Vesta Sport e Renault Mégane, ossia i nuovi modelli che hanno richiesto l'omologazione.

Per avere parametri di riferimento è stata utilizzata anche una Cupra TCR già omologata, mentre le varie vetture hanno percorso le tornate in configurazioni diverse tra pesi e altezze da terra.

"Nella seconda metà della passata stagione siamo riusciti ad avere un BoP molto buono, per cui abbiamo deciso di partire da lì - ha dichiarato Bellu - Ora utilizzeremo i dati raccolti nelle tre fasi di prove per poi mettere insieme il puzzle".

Ricordiamo che in precedenza tutte le TCR erano state analizzate dai tecnici tra galleria del vento di Pininfarina e banco di prova per i motori alla Oral Engineering.

“Sono stato davvero orgoglioso di essere pilota ufficiale del BoP ancora una volta - ha dichiarato Lloyd - Direi di aver fatto un buon lavoro come nel 2018. C'erano meno macchine, ma comunque ho passato parecchio tempo in pista perché il lavoro era molto, dovuto alle variabili tra le varie auto. Abbiamo dovuto configurarle in modo differente per avere più riscontri possibili da ciascuna di loro, avendo poco tempo a disposizione".

All'inizio di marzo verranno comunicati i primi dati sul BoP che dovranno essere applicati da tutte le serie che utilizzano i regolamenti TCR. In base alle prestazioni della pista (tenendo conto del Compensation Weight System e dei regolamenti del campionato), potranno esserci variazioni in corso d'opera.

Prossimo Articolo
Il 28-29 marzo Barcellona ospita i test collettivi del WTCR

Articolo precedente

Il 28-29 marzo Barcellona ospita i test collettivi del WTCR

Prossimo Articolo

Honda completa le sue squadre con Attila Tassi al fianco di Monteiro

Honda completa le sue squadre con Attila Tassi al fianco di Monteiro
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR , WTCR
Evento Test BoP - Valencia
Sotto-evento Test
Piloti Daniel Lloyd
Autore Francesco Corghi