Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
88 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
33 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic
Gara in
08 Ore
:
28 Minuti
:
30 Secondi

Comte e la missione 308: "La Peugeot è nuovissima e voglio guidarla nel 2018"

condivisioni
commenti
Comte e la missione 308: "La Peugeot è nuovissima e voglio guidarla nel 2018"
Di:
19 dic 2017, 13:40

Il Campione Europeo del TCR, al termine di una stagione molto dura, ora si sta impegnando al massimo per portare ad un livello di competitività alto la nuova vettura del Leone che debutterà in pista il prossimo anno.

Aurélien Comte, DG Sport Compétition, Opel Astra TCR
Aurélien Comte, DG Sport Compétition, Opel Astra TCR
Aurelien Comte
Aurélien Comte, Kevin Abbring, DG Sport Compétition, Peugeot 308 Racing Cup
Aurélien Comte, Peugeot 308 Racing Cup, DG Sport Competition
Aurelien Comte
Aurélien Comte, DG Sport Compétition, Opel Astra TCR
Aurélien Comte, DG Sport Compétition, Opel Astra TCR

La stagione 2018 di Aurélien Comte è stata un grandissimo successo, nonostante non disponesse del mezzo migliore sulla griglia di partenza.

Il pilota francese ha affrontato con la DG Sport Compétition un'annata molto impegnativa al volante della Peugeot 308 Racing Cup con cui ha trionfato a sorpresa nel TCR Europe Trophy.

"Diciamo che è stata una sorpresa anche per me! - ammette il 29enne di Bordeaux, che ad Adria si è laureato Campione continentale del TCR - Non ho vinto nessuna delle gare in programma, ma grazie a due ottimi piazzamenti ho raccolto i punti necessari per aggiudicarmi il trofeo. Fra l'altro la nostra auto non era certamente la più forte del gruppo, ma ciò dimostra che lo sviluppo della Peugeot 308 Racing Cup è stato davvero grande".

Un percorso di crescita affrontato ad inizio 2017 con l'iscrizione alla TCR Benelux Series, nella quale ha condiviso il volante della vettura del Leone con Kevin Abbring. Con grande successo, per altro...

"Non c'erano tanti piloti in griglia, ma il livello era molto alto e fino alla fine è stata una battaglia serratissima. Abbiamo vinto tre gare chiudendo quarti in classifica, penso sia stata una esperienza che ci ha arricchito moltissimo".

Esperienze diverse, dunque, per Comte, il quale ha concluso in bellezza l'anno prendendo parte al round del Super TC2000 a Buenos Aires e all'appuntamento conclusivo della TCR International Series a Dubai con la Opel Astra TCR.

"E' incredibile quanta passione ci sia per le corse turismo in Sud America, sono tutti vicinissimi e la competizione è altissima. A Dubai invece sono andato grazie al fatto che ora Opel fa parte del Gruppo PSA, per cui ho potuto accettare la proposta. Peccato non sia stato un weekend fortunato, ma la TCR International Series mi è piaciuta tantissimo e spero di poter correre a quei livelli il prossimo anno".

Ora per Aurélien c'è un inverno di duro lavoro perché Peugeot Sport sta mettendo assieme gli ultimi tasselli del puzzle che compongono la nuovissima Peugeot 308 TCR, auto che vedremo sulle griglie di partenza nel 2018.

"Sto lavorando allo sviluppo della nuova 308 con Peugeot Sport, ora si tratta di una vettura TCR al 100%. Non è una evoluzione della Racing Cup, ma un mezzo completamente nuovo in termini di motore, cambio, sospensioni e aerodinamica. La mia missione è entusiasmante, spero proprio di guidarla nel 2018".

Prossimo Articolo
La colonna di Comini: "2017 in archivio, ora vediamo se il WTCR funzionerà"

Articolo precedente

La colonna di Comini: "2017 in archivio, ora vediamo se il WTCR funzionerà"

Prossimo Articolo

Mora, Campione sazio e... affamato: "Ho vinto tanto, cerco nuove motivazioni"

Mora, Campione sazio e... affamato: "Ho vinto tanto, cerco nuove motivazioni"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR
Piloti Aurélien Comte
Team Peugeot Sport , DG Sport Compétition
Autore Francesco Corghi