Comini: "Vado a Macao per correre contro tutto e tutti!"

Il Campione in carica dovrà difendere il proprio titolo sul Circuito da Guia, sul quale si presenterà dopo le polemiche di cui è stato protagonista nelle ultime gare di Singapore e Sepang.

Comini: "Vado a Macao per correre contro tutto e tutti!"

Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare. A pochi giorni dall’ultimo appuntamento della TCR International Series a Macao (Circuito da Guia), dal 18 al 20 novembre 2016, il campione in carica Stefano Comini arriva carico dal mese di stop ed è pronto a scalare la classifica e a giocarsela fino alla fine, nonostante la situazione in campionato per lui non sia favorevole.

Sono 17 i punti da recuperare su James Nash, leader provvisorio, ma tutto si decide nello spettacolare circuito cittadino.

“Arrivo da una gara con esito davvero complesso. La penalizzazione subita a Sepang per il contatto con Tin Sritrai mi ha lasciato parecchio amaro in bocca. Questa breve pausa mi è servita a riflettere e cercare, seppur con molta difficoltà, il giusto spirito per affrontare questo importante e decisivo appuntamento".
 
"Non è facile essere me. Il mix di sensazioni suscitate da questo episodio sono state in prima battuta la voglia di mollare tutto e non prendere parte alla gara di Macao: dopo tanta (davvero tanta!) fatica fatta in questi ultimi due anni, trovavo assurda ed ingiusta la decisione della Commissione di Gara. Ero davvero demotivato. Ci è voluto del tempo per capirlo, non partecipare non avrebbe cambiato le cose".

"Io voglio correre, e difendere quello per cui ho sempre lavorato. Il mio volo per Macao parte lunedì, ci vediamo in pista!"

Comini si prepara alla partenza portando con sè determinazione e positività che da sempre lo contraddistinguono; nonostante ciò, Macao è un appuntamento tutt’altro che semplice. Oltre ai 17 punti che lo separano dalla vetta della classifica, non bisogna sottovalutare le difficoltà di questo insidioso circuito cittadino, tristemente noto per la sua pericolosità, scarse vie di fuga e possibilità di sorpasso.
 
A ciò si aggiunge la decisione più che discutibile della FIA di aprire le porte a numerose wild card e altre categorie con macchine da turismo con configurazione diversa del TCR che potrebbero rendere ancora più difficile la missione ai piloti in lotta per il titolo!

Il pilota svizzero ha conquistato proprio su questo circuito una meravigliosa vittoria in Gara 2 nel 2015 che gli è valsa il titolo di Campione della TCR International Series nella prima stagione del campionato organizzato da Marcello Lotti. Di sicuro il giovane ticinese lotterà fino alla bandiera scacchi per difendere il titolo e arrivare al vertice; lo spettacolo dunque non mancherà!

condivisioni
commenti
Macao, i punti verranno assegnati solamente agli iscritti TCR

Articolo precedente

Macao, i punti verranno assegnati solamente agli iscritti TCR

Prossimo Articolo

Nash vs Comini vs Oriola vs Vernay: a Macao una poltrona per quattro

Nash vs Comini vs Oriola vs Vernay: a Macao una poltrona per quattro
Carica commenti