Comini: "Una grande qualifica, per la prima volta son veramente contento!"

Stefano Comini è molto soddisfatto per la pole position di Sochi, ma domani lui e Vernay dovranno lottare per difendersi. Oriola pensa al campionato, Morbidelli deluso, Fulín raggiante.

Ecco le parole dei migliori concorrenti della TCR International Series dopo le qualifiche di Sochi.

Stefano Comini (pole position): "E' molto bello regalare la prima pole della stagione alla Volkswagen, alla Leopard Racing e anche a me. Probabilmente è la prima volta che posso dirmi realmente soddisfatto di come sono andate le nostre qualifiche. Le performance sono state ottime ho spinto l'auto al limite, senza lottare con il sovrasterzo e facendo tre giri al massimo in Q2. Mi sono trovato davanti Gianni Morbidelli e ne ho sfruttato la scia, il che mi ha aiutato un po' visto che la Golf non è velocissima sul dritto. Domani però sarà più difficile, soprattutto al via, prevedo bagarre alla prima curva".

Pepe Oriola (secondo): "Dopo essere stato il più rapido delle Libere e in Q1 non posso certamente ritenermi soddisfatto. Purtroppo il mio primo giro della Q2 è stato cancellato e questo mi è costato la pole perché dopo ho dovuto spingere ancora di più andando largo nel secondo tentativo e rovinando le gomme. Visto quel che è successo debbo dire che la prima fila non è poi così male. Saranno due gare molto lunghe e difficili, dovrò pensare soprattutto al campionato ed evitare problemi".

Jean-Karl Vernay (terzo): "Per il team è un grande risultato, così come per me che sto imparando una pista nuova. E' un circuito molto bello, tecnico e che richiede una guida pulita se si vuole andare forte. Sono un po' preoccupato per la partenza e per il caos della prima curva, attorno a me e a Stefano ci sono tante auto veloci e sarà dura difendersi".

Gianni Morbidelli (quarto): "Non posso dirmi contento, ho cercato di limitare i danni. La verità è che siamo meno competitivi del previsto e temo che abbiamo raggiunto il limite del nostro potenziale su questa pista".

Petr Fulín (quinto): "Sono contento come se avessi centrato la pole! E' davvero un grandissimo risultato per tutto il team, che ha fatto un lavoro incredibile soprattutto in FP1 per sostituire il turbo, dandomi una vettura in grado di concludere in Top5 in Q2. Considerando che non abbiamo avuto modo di sviluppare l'auto dopo Oschersleben, penso che possiamo essere ancor più competitivi. In qualifica la macchina era molto più veloce rispetto al mattino, il che mi ha consentito di fare tre giri veloci, in uno dei quali ho sfruttato la scia di Morbidelli guadagnando qualcosa come 0"4".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento Sochi
Sub-evento Sabato
Circuito Sochi Autodrom
Piloti Gianni Morbidelli , Jean-Karl Vernay , Pepe Oriola , Petr Fulin , Stefano Comini
Articolo di tipo Intervista