Cerruti: "Problema ai pedali, ma la Giulietta è cresciuta tantissimo"

La Alfa Romeo Giulietta della Romeo Ferraris continua a migliorare, anche se ad Oschersleben Michela Cerruti è incappata in un problema irrisolvibile nell'immediato.

L'Alfa Romeo Giulietta della Romeo Ferraris è stata una delle vetture TCR più osservate ad Oschersleben.

L'esemplare guidato da Petr Fulin ha concluso quarto nelle libere 1 e accedendo alla Q2 in qualifica ha dimostrato di essere cresciuta molto in termini di performance e affidabilità.

"E' proprio bello vedere che il lavoro stia pagando, è una bella ricompensa - ha commentato Michela Cerruti, colei che si è occupata dello sviluppo dell'auto fin dall'inizio del progetto - Ora siamo molto più vicini agli altri in termini di performance e abbiamo migliorato parecchio anche l'affidabilità. C'è ancora da migliorare qualcosa sull'elettronica, ma comunque siamo sulla strada giusta".

Purtroppo la Cerruti non è riuscita a sfruttare l'intero potenziale dell'auto.

"Si è verificato un problema alla pedaliera - spiega Claudio Bortoletto, team principal della Mulsanne Racing - E' una noia meccanica che ha influito sulla sua guida e che purtroppo non possiamo risolvere qui ai box perché abbiamo tutto il necessario in fabbrica".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento Oschersleben
Sub-evento Sabato
Circuito Oschersleben
Piloti Michela Cerruti
Team Mulsanne Racing , Leopard Racing
Articolo di tipo Intervista