Buriram, Homola e Nash svettano nelle prove libere

Al Chang International Circuit di Buriram sono andate in scena le prove libere con Mat'o Homola e James Nash a registrare i migliori tempi. Buone cose per Fulín con la Alfa, Morbidelli veloce, Comini soffre, bene i thailandesi.

Al Chang International Circuit di Buriram i piloti di TCR International Series e TCR Thailand sono scesi in pista per affrontare le due sessioni di prove libere.

LIBERE 1

Nella prima parte di prove Mat’o Homola ha ottenuto il miglior tempo in 1:44.199. Il ragazzo del B3 Racing Team ha preceduto nel finale Petr Fulín, Jack Lemvard e Gianni Morbidelli.

La mattinata in Thailandia ha presentato una pista asciutta e caldo umido. Fulín, con la sua Alfa Romeo Giulietta, inizialmente si è issato in vetta alla classifica con il tempo di 1:44.869 restandoci per buona parte della sessione, poi è arrivata la zampata di Lemvard, che con la SEAT León della Vattana Motorsport ha fermato il cronometro sull'1:44.600.

Morbidelli (WestCoast Racing) ha poi abbassato ulteriormente il limite girando in 1:44.440 al volante della sua Honda Civic, migliorando al passaggio successivo in 1:44.349. Nel finale, però, è arrivato Homola a regolare tutti in 1:44.199, con Morbidelli capace di migliorarsi in 1:44.296, ma non a sufficienza per riprendersi la vetta.

In Top5 abbiamo un trio di thailandesi, con Lemvard (1:44.600), Kantadhee Kusiri (Team Eakie BBR Kaiten, Honda Civic, 1:44.674) e Narasak Ittiritpong (Vattana Motorsport, Honda Civic, 1:44.761).

Fulín scivola al sesto posto (1:44.869) adavanti alla SEAT León della Craft-Bamboo Lukoil guidata da Pepe Oriola (1:44.915) e alla prima delle Volkswagen Golf della Leopard Racing, quella di Jean-Karl Vernay (1:44.990).

La sessione è stata molto tirata e combattuta visto che i primi 11 sono racchiusi nello spazio di 1".

In casa Top Run si registra il 12° posto per la Subaru WRX di Luigi Ferrara, a +1"2 dal miglior tempo di Homola. Un buon risultato dopo i problemi ad un sensore del cambio accusati dalla vettura giapponese ieri, che oggi è scesa in pista completando 11 giri abbassando di volta in volta i propri tempi.

L'unico a non segnare alcun tempo è stato Sergey Afanasyev: il russo della Craft-Bamboo Lukoil ha dovuto attendere ai box che i meccanici riparassero un problema allo scarico della sua SEAT.

LIBERE 2

Nella seconda sessione odierna James Nash è stato il più rapido di tutti con la SEAT León della Craft-Bamboo Lukoil completamente rimessa a nuovo dopo il brutto incidente verificatosi nei test di ieri.

Inizialmente il miglior tempo era stato fatto registrare dal suo compagno di squadra Pepe Oriola, autore di tre giri veloci consecutivi (1:45.259, 1:44.751 e 1:44.557).

Fulín (Mulsanne Racing) ha piazzato la sua Alfa Romeo Giulietta in seconda posizione (1:44.886), ma gli ultimi 10' di prove hanno visto diversi piloti migliorare.

Morbidelli (1:44.358) ha ottenuto il giro record, superato poco dopo dall'1:44.183 di Nash che non è stato più battutto.

Oriola (1:44.557) ha invece centrato la terza posizione davanti a Vernay (1:44.561), Mikhail Grachev (1:44.648) e al soprendente Kusiri, che con la Honda Civic del Team Eakie BBR Kaiten ha girato in 1:44.656 mettendosi alle spalle Fulín (1:44.886).

In Top10 troviamo anche Homola (1:45.167), Stefano Comini (1:45.382) e Rafaël Galiana (1:45.596).

Questa volta la Subaru WRX di Ferrara non è andata oltre il 18° tempo, accusando un ritardo di 2"5.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Mat’o Homola: "Sono contento del passo avuto nelle FP1, abbiamo iniziato a lavorare bene sul set-up già da ieri e oggi sono stati fatti solo alcuni piccoli cambiamenti. Possiamo comunue migliorare ancora qualcosa, ma montando gomme nuove siamo già molto veloci".

Gianni Morbidelli: "Abbiamo fatto un buon lavoro prendendo la giusta direzione per il set-up. Siamo migliorati molto rispetto a ieri, l'unico problema resta il caldo, ma non ci possiamo fare molto. Dentro l'auto si soffre parecchio".

Jack Lemvard: "Sono rimasto molto sorpreso nel vedere il miglior tempo nelle FP1 perché non avevo montato gomme nuove e ho fatto pochi giri. L'auto va bene, ma possiamo migliorare ancora. Per le qualifiche punto alla Top5".

Petr Fulín: "Sono contento, è stato un buon risultato. L'auto va meglio rispetto ai test di ieri, dove fra l'altro si era rotto un pezzo del fondo. Nelle FP2 abbiamo messo gomme nuove".

Luigi Ferrara: "Nelle FP1 siamo andati molto bene, dunque nelle FP2 ci siamo concentrati sul set-up. Peccato aver perso la sessione di test di ieri, ma il problema è meglio incontrarlo in quei casi piuttosto che oggi. E' stato un guasto idiota, si era solamente rotto un cavetto di un sensore all'interno della scatola del cambio".

James Nash: "Visto il risultato potrei andare a sbattere ancora! Ovviamente scherzo, ma l'auto è perfetta nonostante il brutto incidente di ieri. I ragazzi della squadra hanno lavorato tutta notte e questa è una bella ricompensa per loro. Abbiamo indagato e ora sappiamo che non è stato un errore mio o del team. Buriram è una pista adatta al mio stile di guida, molto tecnica e senza troppi curvoni ad alte velocità. Vediamo in qualifica come andrà, le premesse sono buone".

Jean-Karl Vernay: "E' stata dura oggi e lo sarà anche in qualifica, abbiamo alcune difficoltà a trovare il giusto set-up, sembra che le cose siano più complicate rispetto a ieri. Ho ottenuto il miglior giro personale verso fine sessione, quando ormai le gomme non rendevano più di tanto; questo conferma che dobbiamo risolvere alcuni problemi".

Kanthadee Kusiri: "Come prima volta al volante di una vettura TCR direi che i risultati sono buoni. Solitamente guido le F.3 ed è tutto molto diverso, però mi sto divertendo. Nelle FP2 ho montato gomme nuove solo davanti, ma ho commesso un paio di errori per cui penso di poter migliorare".

Rafaël Galiana: "Sono vecchio e corro per la prima volta quest'anno, arrivare decimo in queste prove è un ottimo risultato! Sono molto contento e voglio ringraziare Morbidelli per l'aiuto che mi sta dando. Ho seguito i suoi consigli e il mio tempo è migliorato di due secondi!"

TCR INTERNATIONAL SERIES - Buriram: Classifica Libere 1

TCR INTERNATIONAL SERIES - Buriram: Classifica Libere 2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento Buriram
Sub-evento Sabato
Circuito Chang International Circuit
Articolo di tipo Prove libere