Bragin colpisce, Dudukalo risponde nel weekend del Moscow Raceway

Al Moscow Raceway sono andate in scena due gare combattute con Dmitry Bragin che ha vinto il primo round, ma chiuso quinto il secondo, dove la vittoria è andata ad Alexey Dudukalo. Sul podio salgono anche Golikov, Karamyshev e Yashin.

Il quinto evento della SMP Russian Circuit Racing Series svoltosi al Moscow Raceway ha visto Aleksey Dudukalo (Lukoil Racing) ridurre di 14 punti il distacco in classifica che lo separa da Dmitri Bragin (TAIF Motorsport), sempre leader della categoria TCR.

Bragin ha vinto Gara 1 davanti a Dudukalo e agli altri due concorrenti della Lukoil Racing, ovvero Roman Golikov e Nikolay Karamyshev. In Gara 2, invece, Bragin non è andato oltre un quinto posto, dopo che al via è stato coinvolto in un incidente multiplo con altri avversari. Dudukalo ha trionfato precedendo Yashin e Karamyshev.

Bragin ora è sempre primo, ma a +24 su Dudukalo quando mancano quattro gare al termine della stagione.

GARA 1

Bragin sfrutta la pole per tenersi dietro Dudukalo, il quale ha tentato di avvicinarsi, ma è stato insidiato da Karamyshev. Quest'ultimo ha poi dovuto cedere la terza posizione a Golikov.

Per tutto il resto della gara Dudukalo ha seguito a strettissima distanza Bragin, mettendogli pressione ad ogni giro con un distacco che non è mai andato oltre 0"5.

Dal canto suo Bragin non ha mai ceduto il passo o offerto la possibilità all'avversario di superarlo, giungendo primo sotto la bandiera a scacchi.

Il podio viene completato da Golikov, con Karamyshev e Pavel Yashin (Neva Motorsport) subito dietro.

GARA 2

Marat Sharapov (TAIF Motorsport) e Lev Tolkachev (Innocenti-AMG Motorsport) hanno preso il via dalla prima fila della griglia invertita, ma la lotta per la leadership è culminata in un doppio contatto.

Karamyshev si è girato, Bragin è scivolato nelle retrovie, mentre le vetture di Golikov e Irek Minnakhmetov sono uscite dal caos seriamente danneggiate. Quest'ultimo è finito in testacoda e si è fermato in pista, così come Golikov e la safety car è dovuta scendere in pista.

La gara è ripresa al giro 6, con Dudukalo in testa davanti a Yashin e Sharapov; Bragin e Karamyshev hanno invece iniziato la loro rimonta superando le auto di Classe Super Production.

Al nono giro Yashin ha passato Sharapov conquistando il secondo posto. Karamyshev è invece risalito in quarta piazza mettendosi alle spalle un Bragin in difficoltà nel gestire una macchina poco stabile.

La safety car è dovuta tornare in azione al giro 10, quando una vettura di Super Production si è fermata in un punto pericoloso.

Con tre giri da percorrere, Karamyshev ha superato anche Sharapov conquistando il terzo posto, ma non è riuscito a raggiungere Yashin; Bragin si è invece salvato dagli attacchi delle vetture Super Production concludendo quinto.

Il prossimo appuntamento con la SMP Russian Circuit Racing Series sarà allo Smolensk Ring il weekend del 27-28 agosto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Evento TCR Russia
Sub-evento Smolensk Ring
Articolo di tipo Gara