GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
69 giorni
Formula 1
02 lug
-
05 lug
Prove Libere 3 in
15 Ore
:
32 Minuti
:
32 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
6 giorni
MotoGP
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
32 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
40 giorni

Borković escluso dal TCR Europe: "Tolleranza zero per i recidivi!"

condivisioni
commenti
Borković escluso dal TCR Europe: "Tolleranza zero per i recidivi!"
Di:
16 lug 2019, 17:03

Il promoter della serie non ha potuto restare fermo dopo la seconda sfuriata con comportamento antisportivo del serbo in pochi mesi e ha deciso di cacciarlo dal campionato con effetto immediato.

Dušan Borković è stato escluso ufficialmente dal TCR Europe dopo l'ignobile comportamento tenuto nel weekend scorso al Red Bull Ring.

Il serbo si era reso protagonista di un altro gesto risibile nei confronti di un avversario, quando al termine di Gara 2 ha cercato il contatto fisico con Nelson Panciatici per "regolare" i conti in seguito alla collisione avvenuta ad un paio di giri dalla fine che aveva mandato K.O. il pilota della Target Competition.

La decisione è stata presa dalla federarione portoghese FPAK – Federação Portuguesa de Automobilismo e Karting (ossia chi si occupa dei regolamenti del TCR Europe) che non solo ha tenuto conto del comportamento di Borković di domenica (spinta nel Parco Chiuso ad una commissaria e tentativo di apertura dello sportello della vettura #25 - quella di Nathan Bihel, scambiato per Panciatici), ma dell'essere recidivo vista la rissa del settembre scorso scatenata in quel di Monza con il team PCR Sport e Mikel Azcona.

"Abbiamo preso questa difficile decisione con rammarico, ma non avevamo scelta - ha dichiarato Paulo Ferreira, Promoter del TCR Europe - Non possiamo rimanere semplici spettatori davanti a fatti del genere e la violenza non può essere impunita quando c'è un evento aperto a fan e coperto dai media. Ciascun pilota è un esempio per tutti i giovani che vogliono entrare nel motorsport e per questa filosofia non possiamo tollerare comportamenti aggressivi. Abbiamo tollerato quello che è accaduto a Monza lo scorso anno, con la speranza che una seconda occasione, basandosi sul nostro codice etico, potesse servire per rimediare agli errori. Ora tutto ciò è finito e la tolleranza è a zero".

La Target Competition, Hyundai Motorsport (che fornisce le macchine alla squadra altoatesina) e la FIA hanno già ricevuto comunicazione della decisione presa dal TCR Europe. Ora non resta che vedere chi prenderà il posto di Borković sulla i30 N per i restanti round della stagione 2019.

Prossimo Articolo
Borković cerca ancora la rissa, denunciato a FPAK e FIA!

Articolo precedente

Borković cerca ancora la rissa, denunciato a FPAK e FIA!

Prossimo Articolo

Un'amarezza dopo l'altra per Paulsen: "Potrei giocarmi la vittoria, ma ho finito i soldi"

Un'amarezza dopo l'altra per Paulsen: "Potrei giocarmi la vittoria, ma ho finito i soldi"
Carica commenti