Asia Series, Andy Yan dominatore assoluto a Buriram

In Thailandia il weekend ha visto la Volkswagen Golf Gti TCR guidata dal pilota del Team Engstler primeggiare in qualifica e gare. Sfortunatissimo Sritrai, podi per Lemvard, Ittiritpong, Kevin Tse ed Henry Ho.

Asia Series, Andy Yan dominatore assoluto a Buriram

Secondo appuntamento del 2016 per la TCR Asia Series, con i piloti che questa volta si sono dati battaglia in Thailandia sul Chang International Circuit di Buriram.

Il weekend è stato appannaggio di Andy Yan (Liqui Moly Team Engstler), autore di pole position al sabato e vittoria in entrambe le gare della domenica.

Al volante della sua Volkswagen Golf Gti TCR, Yan ha beneficiato anche dei problemi tecnici accusati dalla Honda Civic dell'idolo locale Tin Sritrai (Team Thailand) per superarlo in classifica piloti, dove alle sue spalle c'è Henry Ho (Champ Motorsport, Honda Civic) a soli 2 punti.

Per Sritrai il fine settimana era iniziato malissimo fin dalle qualifiche, dove la sua Honda aveva riportato la rottura del motore. Jack Lemvard (Vattana Motorsport, SEAT León) – uno dei quattro concorrenti della TCR Thailand in azione – era stato il migliore in Q1, svettando sotto una leggera pioggia. Yan (1:45.141) ha poi siglato il giro più veloce conquistando la pole davanti a Lemvard (1:45.442), il cui miglior giro è stato cancellato per non aver rispettato i limiti della pista.

Domenica è tornato il sole e Lemvard si è subito portato in testa al via di Gara 1, con Yan e Kevin Tse (TeamWork, Volkswagen Golf) alle sue spalle. Il trio ha dato spettacolo: Lemvard si è arreso a Yan al giro 5, con quest'ultimo che poi è scappato via. Alla fine il pilota di Engstler ha tagliato il traguardo con 2"7 di margine su Lemvard, mentre Narasak Ittiritpong (Vattana Motorsport, Honda Civic) completa il podio con il terzo posto. Sritrai (che montava un motore nuovo) si è ritirato nel corso dei primi giri.

La griglia invertita di Gara 2 ha visto scattare dalla pole Terence Tse (RoadStar Racing, SEAT León), ma ancora una volta Lemvard è partito benissimo ed è balzato al comando, nonostante un contatto con Henry Ho e Terence Tse; alle sue spalle si sono piazzati subito minacciosi Yan e Kevin Tse. I tre hanno tagliato il traguardo del secondo giro affiancati, ma Lemvard è finito largo alla curva 2 lasciando il comando a Kevin Tse. Poco dopo è toccato a Yan superare Kevin Tse, mentre Sritrai lo ha fatto poco dopo conquistando il terzo posto. Ancora una volta, però, la Honda del thailandese ha avuto un problema tecnico ed è stata costretta a fermarsi. Yan è poi scappato via vincendo in solitaria davanti a Kevin Tse ed Henry Ho.

Dopo due eventi Yan è al comando della classifica con 94 punti, seguito da Henry Ho (52), Kevin Tse (49) e Sritrai (42).

Il prossimo appuntamento è previsto per il 20-21 agosto sul Shanghai International Circuit, in Cina.

TCR ASIA SERIES, Buriram: Classifica Gara 1
TCR ASIA SERIES, Buriram: Classifica Gara 2
TCR ASIA SERIES - Classifiche Campionato

condivisioni
commenti
Nel 2017 partirà la TCR Scandinavia Series
Articolo precedente

Nel 2017 partirà la TCR Scandinavia Series

Prossimo Articolo

Ecco il Success Ballast per Oschersleben

Ecco il Success Ballast per Oschersleben
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre Prime

Le TCR perdute: oggi chi fa da sè... non fa per tre

Le TCR Series hanno preso il via nel 2015 e ad oggi sono diversi i modelli delle Case presenti in pista, più o meno nuovi. Ma c'è anche qualcuno che in questi anni ha provato a mettersi in proprio, con risultati differenti e particolari. Scopriamo di chi si tratta.

TCR
6 ago 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse" Prime

Coletti-Filippi: "Alfa Giulia e Pure ETCR le nostre scommesse"

Intervista doppia esclusiva di Motorsport.com ai due piloti della Romeo Ferraris, che corrono con la Giulia ETCR nel campionato turismo elettrico: ecco le loro impressioni e aspettative di questa avventura.

ETCR
8 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021