Afanasyev: "Una pole inaspettata, sono contento"

condivisioni
commenti
Afanasyev:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
02 apr 2016, 14:47

Sergey Afanasyev è soddisfatto del miglior tempo in qualifica. Contento anche Borkovic, meno Morbidelli. Nessun problema per Oriola, bene Vernay e Nash.

Ecco le parole dei protagonisti della TCR dopo le qualifiche in Bahrain.

Sergey Afanasyev (pole position): "E' stato strano perché non sapevo del risultato, dato che la radio non funzionava bene. Sicuramente la pressione mi ha consentito di andare forte e conquistare la pole position! Sono contento per il team, per LUKOIL e per me, tutto è andato benissimo. E' difficile fare previsioni perché molti di noi non conoscono la pista e nelle libere non c'è stato tanto tempo per provare. Le vere prove sono state oggi in qualifica, comunque sono contento".

Dusan Borkovic (secondo): "E' un buon risultato, tenendo conto che non conosco bene ancora l'auto, la pista, le gomme e altre cose. In Q1 sono stato il più rapido, ma non sono riuscito a ripetermi in Q2. Ho fatto un paio di errori e le gomme si sono rovinate. In gara cercherò di conquistare più punti possibili, è solo l'inizio di un campionato molto lungo".

James Nash (terzo): "Sono felice, erano due anni che non correvo costantemente nel turismo e debbo riabituarmici. L'auto è ottima, in qualifica ha prevalso chi ha commesso meno errori; dico questo perché non abbiamo avuto molto tempo per girare. In gara proverò a prendere punti, è importante in ottica campionato".

Gianni Morbidelli (quarto): "Abbiamo fatto il possibile, questa è la prima volta che vediamo i reali valori delle auto. Le SEAT sono davanti e dobbiamo migliorare ancora per raggiungerle".

Jean-Karl Vernay (nono): "Sono abbastanza contento perché era la prima qualifica con una vettura a trazione anteriore. I distacchi si sono ridotti, sono convinto che senza problemi ai freni avremmo potuto essere almeno 2 o 3 decimi più veloci. Ho fatto meglio del mio compagno di squadra, il Campione in carica; un risultato niente male, ma ora dovrò cercare di partire bene".

Jordi Oriola (dodicesimo): "La buona notizia è che per la prima volta in questo weekend non abbiamo avuto problemi. Io e Andrea Belicchi siamo riusciti a completare la sessione, sono stato un po' più veloce di lui, ma il vero lavoro inizia ora".

Prossimo articolo TCR
Larini prova le otto vetture TCR per definire il BoP

Articolo precedente

Larini prova le otto vetture TCR per definire il BoP

Prossimo Articolo

Mai domo Stefano: "Comini è tornato a vincere col suo stile!"

Mai domo Stefano: "Comini è tornato a vincere col suo stile!"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie TCR
Evento Sakhir
Sotto-evento Sabato
Location Bahrain International Circuit
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Intervista