Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP1 in
19 Ore
:
28 Minuti
:
50 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
05 Ore
:
28 Minuti
:
50 Secondi
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
63 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Veglia, sorrisi e pianti ad Abu Dhabi: "I contatti per me non erano da penalità"

condivisioni
commenti
Veglia, sorrisi e pianti ad Abu Dhabi: "I contatti per me non erano da penalità"
Di:
21 gen 2018, 12:04

Il piemontese è tornato a correre nel TCR con ottime prestazioni dopo un paio d'anni di assenza, ma il sorpasso su Engstler in Gara 2 non è stato considerato pulito e quindi si è visto privato di un successo meritatissimo.

Lorenzo Veglia
Lorenzo Veglia
Lorenzo Veglia
Lorenzo Veglia, Volkswagen Golf GTI TCR
Lorenzo Veglia
Lorenzo Veglia
Lorenzo Veglia
Lorenzo Veglia

Un ritorno coi fiocchi per Lorenzo Veglia nel TCR, anche se le gare della Middle East Series hanno in realtà portato poco in termini di punti effettivi al piemontese.

Salito sulla Volkswagen Golf GTI TCR preparata dalla Pit Lane Competizioni, il torinese si è dovuto inizialmente togliere di dosso un po' di ruggine essendo da un paio d'anni diventato pilota GT, ma in realtà non è servito tanto tempo per mostrare la pesantezza del suo piede.

"Sono molto contento e soddisfatto perché non pensavo di essere così competitivo dopo due anni di assenza dal TCR essendo passato alle corse GT", ha spiegato al termine dell'evento di Abu Dhabi, culminato con una gioia trasformatasi in pochissimi minuti in delusione.

Sì, perché Veglia in Gara 2 sul tracciato di Yas Marina era stato davvero formidabile balzando subito al comando al via e tenendosi dietro fino a tre quarti di gara le molto più competitive Volkswagen con cambio sequenziale di Florian Thoma e Luca Engstler, dato che lui aveva la Golf con il DSG.

"Gara 2 è stata veramente difficile e da batticuore, all'inizio sembrava semplice perché ero riuscito a costruirmi un po' di vantaggio, poi i ragazzi del Team Engstler mi hanno ripreso ed è stata dura tenerli dietro".

Eppure il buon Lorenzo ha stretto i denti, poi ha dovuto cedere il passo alla coppia del Liqui Moly Team Engstler quando Thoma lo ha attaccato (provocando anche un contatto) e facendolo scivolare terzo, fino a quando lo svizzero non si è dovuto arrendere per una rottura meccanica. A quel punto bisognava tentare il tutto per tutto su Engstler, superato nel corso del penultimo passaggio con una bella mossa, ma anche in questo caso non priva di collisione.

In questo caso i giudici lo hanno considerato un episodio antisportivo e Veglia, vittorioso sotto la bandiera a scacchi, si è visto privato di un successo meritato per via dei 30" di penalità che lo hanno fatto sprofondare ottavo.

"E' vero, ci sono stati un po' di contatti, ma penso che faccia parte del gioco nelle corse turismo. Non credo ci sia stato nulla da farci andare oltre i regolamenti", ha poi commentato con filosofia una volta appreso della sanzione.

Prossimo Articolo
Veglia penalizzato, Engstler eredita la vittoria di Gara 2 ad Abu Dhabi

Articolo precedente

Veglia penalizzato, Engstler eredita la vittoria di Gara 2 ad Abu Dhabi

Prossimo Articolo

Ecco il Success Ballast per Dubai

Ecco il Success Ballast per Dubai
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR Middle East
Evento Abu Dhabi
Location Yas Marina Circuit
Piloti Lorenzo Veglia
Team Pit Lane Competizioni
Autore Francesco Corghi