Sarà Max Mugelli a guidare l'Alfa Romeo di PRS Motorsport

condivisioni
commenti
Sarà Max Mugelli a guidare l'Alfa Romeo di PRS Motorsport
Di:
26 mar 2019, 08:48

Il pilota toscano cambia vettura per la terza stagione consecutiva e dopo Audi ed Honda sarà in pista con la Giulietta del team romagnolo con cui vuole puntare al titolo tricolore.

Per il terzo anno consecutivo, Max Mugelli cambia vettura nel continuare il suo impegno nel TCR Italy.

Dopo aver guidato l'Audi RS 3 LMS di Pit Lane Competizioni nel 2017 e la Honda Civic Type R di MM Motosport nel 2018, per questo 2019 il toscano si è accordato con PRS Motorsport, salendo così sulla Alfa Romeo Giulietta costruita dalla Romeo Ferraris acquistata alcune settimane fa dal team di Oriano Agostini, con il chiaro obiettivo di puntare a quel titolo che a Gigi Ferrara con la stessa macchina è sfuggito per un soffio.

“Mi ha impressionato molto, soprattutto per la coppia in basso - ha commentato Mugelli dopo aver provato la Giulietta ad Adria - A volte è quasi complicato mettere a terra tutta la potenza. Nelle curve dove con la Honda ero costretto a inserire la prima, con la Giulietta si va invece di seconda senza problemi. In effetti è un po’ quello che vedevo la scorsa stagione. Ricordo come Ferrara ad Imola mi lasciasse dietro all'uscita della Tosa".

"Noi per tenere il passo in curva dovevamo andare con tanto camber e questo portava problemi alle gomme a prescindere dalla S8 che venne poi sostituita a partire da Mugello. Difficile fare poi un confronto con l’Audi usata due anni fa. Allora eravamo molto penalizzati in termini di peso e facevamo molta fatica nello stretto. Credo che vanti un vantaggio importante in termini di aerodinamica. Cosa che la Giulietta non credo possa esprimere ed anche in confronto alla Honda”.

“Sono molto fiducioso per questa stagione. Oriano Agostini ha sempre lavorato molto bene e conta anche sul supporto della Romeo Ferraris che al nostro test era presente con due tecnici. E poi correre con un brand italiano mi dà anche uno stimolo in più. Mi dispiace non aver potuto continuare con Emanuele Alborghetti, ma erano venute a mancare alcune condizioni per me importanti. Lo scorso anno abbiamo lavorato bene e comunque resto legato a lui e a tutta la sua squadra”.

Agostini ha aggiunto: “Siamo particolarmente felici di aver raggiunto l’accordo con Max Mugelli. Si tratta di un top driver e non solo per la categoria. Viene da due stagioni internazionali di successo nel VdeV con la Renault RS01 che è una GT ed ora vuole vincere anche nel TCR Italy. Naturalmente ora vogliamo farlo insieme. Questa prima giornata di test ci ha dato ottimi riscontri. Abbiamo lavorato subito in sintonia con lui e con i tecnici della Romeo Ferraris. Ci aspetta una bella stagione sportiva, ma ora dobbiamo rimanere concentrati perché la concorrenza è di altissimo livello”.

Oriano Agostini e Michela Cerruti, Alfa Romeo Giulietta TCR, PRS Motorsport

Oriano Agostini e Michela Cerruti, Alfa Romeo Giulietta TCR, PRS Motorsport

Photo by: ACI Sport

Prossimo Articolo
Incidente Scalvini-Baldan: sospesa per due mesi la licenza sportiva ad Eric

Articolo precedente

Incidente Scalvini-Baldan: sospesa per due mesi la licenza sportiva ad Eric

Prossimo Articolo

Tavano e Greco sono la coppia d'assi di Cupra per il TCR Italy

Tavano e Greco sono la coppia d'assi di Cupra per il TCR Italy
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR , TCR Italy
Piloti Massimiliano Mugelli
Team PRS Motorsport
Autore Francesco Corghi
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie