TCR Italy: primo podio per Imberti, ma Gara 2 da dimenticare

Il TCR Italy è tornato a Imola dopo l’appuntamento di luglio e per Michele Imberti è stato un weekend che ha portato il primo podio stagionale.

TCR Italy: primo podio per Imberti, ma Gara 2 da dimenticare

Finalmente la sua Cupra Leon Competicion ha “marciato” senza problemi. Una qualifica molto serrata, dove non c’è stato un attimo di respiro. A fine sessione è arrivato il quarto posto con 1’51”033.

Al semaforo verde di Gara 1, buona partenza per il bergamasco, che sfila di una posizione. Buono il ritmo con i primi tre, dopo pochi giri Imberti pressa e passa un avversario, rinconquistando la terza piazza, posizione che poi mantiene fin sotto la bandiera a scacchi.

Gara 2 da dimenticare. Dopo lo start il gruppo rimane compatto e il pilota della Elite Motorsport cerca un varco per passare. Gara caratterizzata dall’ingresso di tre Safety Car, ma un contatto mette fine alla sua gara alla 'Tosa' a solo tre minuti dal termine.

Una seconda frazione dove il lombardo poteva sicuramente andare a podio, completando l’ottimo risultato di Gara 1. L’amaro in bocca rimane ma finalmente la macchina è rimasta “insieme” esprimendo sia il suo potenziale sia quello di Imberti.

"Finalmente è arrivato il primo podio stagionale, la macchina è andata bene fin dalle prove libere e siamo riusciti a trovare la quadra - spiega Imberti - In Gara 1 mi sono divertito, sono riuscito ad esprimere il mio potenziale e voglio ben sperare per gli eventi futuri".

"Sono amareggiato per gara 2, il “solito” contatto gratuito mi ha messo fuori gioco e ha causato dei danni alla macchina. Non è la prima volta e spero sia l’ultima. Sono tanti i risultati mancati e non aggiungo altro".

Adesso si guarda all’ultima gara dell’8-10 ottobre al Mugello.

condivisioni
commenti
TCR Italy: weekend di carattere a Imola per Brigliadori

Articolo precedente

TCR Italy: weekend di carattere a Imola per Brigliadori

Prossimo Articolo

Butti si scalda per il Mugello vincendo nel TCR DSG a Grobnik

Butti si scalda per il Mugello vincendo nel TCR DSG a Grobnik
Carica commenti