TCR Italy: Azcona vince Gara 2, Brigliadori e Imberti Campioni

Lo spagnolo domina davanti al romagnolo della BF Motorsport, che con la piazza d'onore si laurea Re Tricolore per maggior numero di vittorie nei confronti di un mai domo Tavano, risalito in Top5. Sul podio anche Guidetti, bene Baldan, Jelmini fuori al giro 2. Fra le DSG svetta Poloni, ma il campionato lo vince il suo rivale della Elite Motorsport.

TCR Italy: Azcona vince Gara 2, Brigliadori e Imberti Campioni

Gara 2 del TCR Italy è stata ancora una volta dominata da Mikel Azcona, ma ad Imola abbiamo finalmente i nomi dei Campioni 2020, ossia Eric Brigliadori per la classifica assoluta e Michele Imberti fra le DSG.

Anche il round conclusivo del campionato ha riservato brividi ed emozioni dallo spegnimento dei semafori fino alla bandiera a scacchi.

Azcona stavolta partiva dalla Pole Position della griglia invertita, ma Igor Stefanovski al suo fianco si è mosso in anticipo saltandogli subito davanti al "Tamburello". Lo spagnolo non si è scomposto di un metro e alla "Villeneuve" ha riportato al comando la Cupra della Scuderia del Girasole by Cupra Racing tornando a fuggire via come aveva fatto in Gara 1.

Stefanovski con la Hyundai i30 N della AKK/PMA ha cercato di tenere il passo di Azcona, tirandosi dietro Felice Jelmini (PMA Motorsport), Jonathan Giacon con la Honda Civic Type R della MM Motorsport, Nicola Baldan sulla Cupra di Elite Motorsport e l'Audi RS 3 LMS di Brigliadori.

Al giro 2 un errore in uscita dalla "Villeneuve" di Baldan consente a Brigliadori di salire quinto e a Marco Pellegrini di balzare al sesto posto con la Hyundai della Target Competition, mentre dalle retrovie Salvatore Tavano (Girasole by Cupra Racing) riesce a riagguantare la Top10 con grinta per tenere aperti i giochi del titolo.

Scattato dal fondo con 8 punti di vantaggio su Brigliadori, il siciliano si è visto costretto a cercare la rimonta furibonda pur di scavalcare alla fine il romagnolo, cosa che fino all'ultimo metro in effetti è stata possibile, come vedremo nel resto del racconto.

Sempre al secondo giro, Stefanovski è stato penalizzato con un Drive Through per la partenza anticipata, ma il macedone non si è preoccupato di molto della cosa, continuando a staccare come se non ci fosse un domani ad ogni curva pur di restare incollato ad Azcona.

Il problema è che alle sue spalle, il compagno di squadra Jelmini gli ha pure sfanalato per chiedergli strada, sapendo di essere ancora matematicamente in lotta per il titolo. Alla "Rivazza 1", però, Stefanovski è arrivato a ruota fumanti ancora una volta e Jelmini per evitarlo è finito sullo sporco andando dritto e in testacoda nella via di fuga.

Fine dei giochi per il lombardo, che così anche se dovesse essere accolto il suo ricorso per l'esclusione di Gara 1 di Misano non avrebbe comunque speranze di essere Campione tricolore.

Stefanovski ha continuato a spingere anche al giro 3, e qui è stato Giacon a provare il sorpasso, ma toccandolo sulla posteriore sinistra alla "Rivazza 2" spedendolo in ghiaia.

Azcona ha quindi potuto allungare portando il margine a 6"5 mentre il gruppetto formato da Giacon, Brigliadori, Pellegrini, Baldan e Jacopo Guidetti ha cominciato a regalare spettacolo.

Brigliadori ha sorpassato di prepotenza Giacon salendo secondo al 5° giro, proprio nel momento in cui il veneto si è visto comminare 10" per il contatto precedente con Stefanovski; il pilota della MM non ha però avuto tempo per proseguire la sua bagarre, perché all'8° passaggio ha rallentato per un problema tecnico, tornando ai box per il ritiro.

Intanto Tavano imperterrito ha cercato in tutti modi di risalire la china sbarazzandosi pure della Hyundai di Damiano Reduzzi (Trico WRT) per il settimo posto, che però non sarebbe comunque stato utile in termini di classifica.

Pellegrini è apparso in crisi nel tenere un buon ritmo e prima ha ceduto strada a Baldan, poi anche a Guidetti, il quale ha poi sfruttato una nuova sbandata del Campione 2017 per prendersi il podio.

Baldan ha chiuso ogni porta a Pellegrini, ma il bresciano ha avuto un guaio al giro 11 al "Tamburello" parcheggiando con la bandiera bianca alzata. Questo ha dato modo a Tavano di raggiungere la Top5, incalzato ora dalla Cupra di Evgenii Leonov (Volcano Motorsport), al quale ha pure fatto parecchi gesti di disappunto per gli attacchi subiti, comunque leciti da parte del russo che non aveva nulla da perdere.

Intanto Azcona ha commesso un errore nella discesa verso le "Acque Minerali" rischiando di finire sul muretto di destra, ma il basco ha controllato alla grande riprendendo la via, pure con Brigliadori negli scarichi.

Le ultime battute sono state da evitare ai deboli di cuore e Azcona ha tagliato il traguardo vittorioso con appena 0"7 sul portacolori di BF Motorsport, che grazie al secondo posto si prende un meritato titolo di Campione 2020 perché Guidetti è terzo e Baldan quarto, mentre Tavano non va oltre il quinto posto e in classifica come punti viene appunto raggiunto dal giovane romagnolo, che però prevale per maggior numero di vittorie.

Leonov si porta a casa un ottimo sesto posto davanti ad una concreta Francesca Raffaele, ancora una volta bravissima nel restare fuori dai guai e ottenere un buon bottino al volante della Hyundai di Target Competition con la quale aveva debuttato solamente due settimane fa a Monza.

In Top10 troviamo anche Reduzzi, Ibrahim Akhmadov con la terza Honda della MM Motorsport e Stefanovski, seguiti da Simone Pellegrinelli (Scuderia del Girasole by Cupra Racing) e Andrea Argenti sulla Opel del South Italy Racing Team.

Per quanto riguarda la Classe DSG, Matteo Poloni ha fatto quello che doveva fare, cioè pensare solamente a vincere al volante dell'Audi di Race Lab, ma con Imberti cautamente secondo senza correre rischi il titolo di categoria se lo porta a casa il ragazzo della Elite Motorsport.

Entrambi completano la zona punti assoluta, davanti a Federico Paolino (Scuderia del Girasole by Cupra Racing), Riccardo Romagnoli (Volkswagen DSG - Proteam) e Nicola Guida (Scuderia del Girasole by Cupra Racing).

Venendo ora alle note "dolenti", la partita non finisce qui perché venerdì ci sarà il ricorso sopracitato presentato da PMA per l'esclusione di Jelmini da Gara 1 di Misano. Nel caso in cui fosse ristabilita la classifica originale con il ragazzo di Gallarate primo davanti a Brigliadori e Tavano, allora i punteggi vedrebbero proprio il siracusano trionfare per la terza volta consecutiva salendo a 164, mentre Brigliadori si arrenderebbe per 4 punti.

Tutto ora passa in mano ai cervelloni delle carte bollate, quindi il campionato in realtà è tutt'altro che terminato qui.

TCR Italy - Imola: Gara 2

Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
1/45

Foto di: Davide Cavazza

Matteo Poloni, Race Lab, Audi RS 3 LMS TCR
Matteo Poloni, Race Lab, Audi RS 3 LMS TCR
2/45

Foto di: Davide Cavazza

Michele Imberti, Elite Motorsport, Cupra TCR
Michele Imberti, Elite Motorsport, Cupra TCR
3/45

Foto di: Davide Cavazza

Nicola Baldan, Elite Motorsport, Cupra TCR SEQ
Nicola Baldan, Elite Motorsport, Cupra TCR SEQ
4/45

Foto di: Davide Cavazza

Evgeniy Leonov, Volcano Motorsport, Cupra TCR SEQ
Evgeniy Leonov, Volcano Motorsport, Cupra TCR SEQ
5/45

Foto di: Davide Cavazza

Eric Brigliadori, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
Eric Brigliadori, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
6/45

Foto di: Davide Cavazza

Mikel Azcona, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competición TCR
Mikel Azcona, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competición TCR
7/45

Foto di: Davide Cavazza

Simone Pellegrinelli, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Simone Pellegrinelli, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
8/45

Foto di: Davide Cavazza

Nicola Baldan, Elite Motorsport, Cupra TCR SEQ
Nicola Baldan, Elite Motorsport, Cupra TCR SEQ
9/45

Foto di: Davide Cavazza

Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
10/45

Foto di: Davide Cavazza

Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
11/45

Foto di: Davide Cavazza

Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
12/45

Foto di: Davide Cavazza

Jonathan Giacon, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
Jonathan Giacon, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
13/45

Foto di: Davide Cavazza

Jacopo Guidetti, MM Motorsport, Honda Civic FK7 TCR
Jacopo Guidetti, MM Motorsport, Honda Civic FK7 TCR
14/45

Foto di: Davide Cavazza

Jacopo Guidetti, MM Motorsport, Honda Civic FK7 TCR
Jacopo Guidetti, MM Motorsport, Honda Civic FK7 TCR
15/45

Foto di: Davide Cavazza

Ibragim Akhmadov, MM Motorsport, Honda Civic FK7 TCR davanti a Igor Stefanovski, AKK Stefanovski, Hyundai i30 N TCR
Ibragim Akhmadov, MM Motorsport, Honda Civic FK7 TCR davanti a Igor Stefanovski, AKK Stefanovski, Hyundai i30 N TCR
16/45

Foto di: Davide Cavazza

Ibragim Akhmadov, MM Motorsport, Honda Civic FK7 TCR
Ibragim Akhmadov, MM Motorsport, Honda Civic FK7 TCR
17/45

Foto di: Davide Cavazza

Jonathan Giacon, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
Jonathan Giacon, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
18/45

Foto di: Davide Cavazza

Jonathan Giacon, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
Jonathan Giacon, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
19/45

Foto di: Davide Cavazza

La partenza di Gara1
La partenza di Gara1
20/45

Foto di: Davide Cavazza

La partenza di Gara1
La partenza di Gara1
21/45

Foto di: Davide Cavazza

La partenza di Gara1
La partenza di Gara1
22/45

Foto di: Davide Cavazza

Matteo Poloni, Race Lab, Audi RS 3 LMS TCR
Matteo Poloni, Race Lab, Audi RS 3 LMS TCR
23/45

Foto di: Davide Cavazza

Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
24/45

Foto di: Davide Cavazza

Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
25/45

Foto di: Davide Cavazza

La partenza di Gara1
La partenza di Gara1
26/45

Foto di: Davide Cavazza

Nicola Guida, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Nicola Guida, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
27/45

Foto di: Davide Cavazza

Riccardo Romagnoli, Proteam Racing, Volkswagen Golf GTI DSG TCR
Riccardo Romagnoli, Proteam Racing, Volkswagen Golf GTI DSG TCR
28/45

Foto di: Davide Cavazza

Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
29/45

Foto di: Davide Cavazza

Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
30/45

Foto di: Davide Cavazza

Simone Pellegrinelli, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Simone Pellegrinelli, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
31/45

Foto di: Davide Cavazza

La partenza di Gara 2
La partenza di Gara 2
32/45

Foto di: Davide Cavazza

Jacopo Guidetti, MM Motorsport, Honda Civic FK7 TCR
Jacopo Guidetti, MM Motorsport, Honda Civic FK7 TCR
33/45

Foto di: Davide Cavazza

Francesca Raffaele, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Francesca Raffaele, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
34/45

Foto di: Davide Cavazza

Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
35/45

Foto di: Davide Cavazza

Eric Brigliadori, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
Eric Brigliadori, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
36/45

Foto di: Davide Cavazza

La partenza di Gara 2
La partenza di Gara 2
37/45

Foto di: Davide Cavazza

La partenza di Gara 2
La partenza di Gara 2
38/45

Foto di: Davide Cavazza

La partenza di Gara 2
La partenza di Gara 2
39/45

Foto di: Davide Cavazza

Michele Imberti, Elite Motorsport, Cupra TCR
Michele Imberti, Elite Motorsport, Cupra TCR
40/45

Foto di: Davide Cavazza

Mikel Azcona, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competición TCR
Mikel Azcona, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competición TCR
41/45

Foto di: Davide Cavazza

Mikel Azcona, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competición TCR
Mikel Azcona, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competición TCR
42/45

Foto di: Davide Cavazza

Nicola Guida, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Nicola Guida, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
43/45

Foto di: Davide Cavazza

Eric Brigliadori, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
Eric Brigliadori, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
44/45

Foto di: ACI Sport

Eric Brigliadori, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
Eric Brigliadori, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
45/45

Foto di: ACI Sport

condivisioni
commenti
TCR Italy: rimonta e dominio di Azcona in Gara 1 a Imola
Articolo precedente

TCR Italy: rimonta e dominio di Azcona in Gara 1 a Imola

Prossimo Articolo

Brigliadori, Re in punta di piedi: "E dovevo fare solo 2 gare!"

Brigliadori, Re in punta di piedi: "E dovevo fare solo 2 gare!"
Carica commenti