Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Gara
TCR Italy Mugello

Tavano nella storia, vince Gara 1 al debutto con la nuova Cupra!

Successo storico per il siciliano con la neonata macchina spagnola, mentre Pellegrini difende il 2° posto da un Jelmini stratosferico. Imberti primo nel DSG, applausi per la Raffaele in Top5. Ottimo Poloni.

Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR

Salvatore Tavano vince Gara 1 del TCR Italy al Mugello e scrive una pagina importantissima di storia regalando la prima vittoria alla nuova Cupra Leon Competición TCR.

Il Campione tricolore in carica è stato fantastico nell'arco dei 14 giri percorsi sul tracciato toscano, che lo vedevano scattare dal terzo posto in griglia.

Al via il poleman Eric Brigliadori non è riuscito a tenersi dietro Marco Pellegrini, Tavano e Franco Girolami, accondandosi ai tre incalzato anche da Damiano Reduzzi.

Nel frattempo, con uno scatto fulmineo, Michele Imberti si è preso la leadership della Classe DSG superando Alessandro Giardelli e Matteo Poloni, salendo settimo assoluto.

Dalle retrovie, ecco cominciare una furibonda rimonta Felice Jelmini, costretto a partire dall'ultima posizione per un problema accusato in qualifica al servosterzo della sua Hyundai i30 N.

I primi cinque cominciano col piede molto pesante, staccando tutti gli altri e le prime tre tornate sono scaramucce, mentre Jelmini riesce ad arrivare addirittura in Top10.

Dopo una buona difesa, Pellegrini deve cedere la leadership a Tavano alla "Savelli", con il siciliano che comincia a guadagnare sensibilmente sul rivale della Target Competition, dietro al quale si fa vedere la Honda di Girolami.

Scintille anche tra Poloni e Giardelli per il podio della Classe DSG, ma un'ottima figura la fa anche la debuttante Francesca Raffaele, impegnata al volante della Audi RS 3 LMS della BF Motorsport; la squadra romagnola perde invece Brigliadori al giro 5 per via di una foratura all'anteriore destra.

Jelmini è sempre incontenibile e nel giro di tre tornate infila Mauro Guastamacchia, Ettore Carminati, Giardelli, Poloni, Simone Pellegrinelli, e anche la Raffaele, prendendosi poi la Top5 al giro 7 quando Reduzzi rientra ai box della Trico WRT con la sua Hyundai in panne.

Intanto Tavano amministra la situazione con Pellegrini ad un paio di secondi; Girolami non riesce a tenere il passo e presto viene anche capito il perché; afflosciamento dell'anteriore sinistra per il portacolori di MM Motorsport, che si fa da parte. La squadra di Emanuele Alborghetti perde qualche istante dopo pure Max Mugelli, che arrancava a centro gruppo.

Jelmini è una furia, stampa il giro più veloce e si sbarazza facilmente di Imberti, trovando un terzo posto clamoroso che potrebbe anche migliorare perché al 12° giro Pellegrini è protagonista di una escursione nella ghiaia facendo ridurre a poco più di 1" il distacco dal pilota della PMA Motorsport.

Il finale però è una passerella per Tavano, che transita sotto la bandiera a scacchi nel tripudio della Scuderia del Girasole e del suo capo, Tarcisio Bernasconi, regalando la primissima affermazione mondiale alla nuova Cupra. Il nativo di Siracusa arriva ai box e afferra subito il telefono per ricevere i complimenti del responsabile di Cupra Italia.

Pellegrini si difende da Jelmini e i due vanno a completare il podio, con Imberti che giunge  quarto sulla Cupra garantendo il primato alla Elite Motorsport in categoria DSG.

Applausi per la 18enne Raffaele che firma una fantastica Top5 al debutto nella serie, con dietro l'Audi RS 3 LMS dell'ottimo Poloni, che porta un secondo posto di Classe DSG alla Race Lab nella prima uscita.

Dietro di lui abbiamo le due Hyundai di Carminati (CRM Motorsport) e Guastamacchia (Team Aggressive Italia), mentre Giardelli va a completare la Top3 DSG con la Cupra della B.D. Racing. In Top10 c'è anche Raffaele Gurrieri, risalito dal 15° posto con un'altra auto spagnola dotata di cambio di serie griffata Girasole, tenendosi dietro la Volkswagen Golf GTI DSG di Carlotta Fedeli (RC Motorsport) e la Opel Astra di Andrea Argenti (South Italy Racing Team).

Nel finale la gara ha perso Pellegrinelli, insabbiatosi con la seconda nuova Cupra Leon Competición della Scuderia del Girasole mentre cercava di difendere la zona punti.

TCR ITALY - Mugello: Gara 1

Tarcisio Bernasconi, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Alessandro Giardelli, B.D. Racing, Cupra TCR
Alessandro Giardelli, B.D. Racing, Cupra TCR
Damiano Reduzzi, Trico WRT, Hyundai i30 N TCR
Carlotta Fedeli, RC Motorsport, Volkswagen Golf GTI TCR
Auto in pit-lane
Andrea Argenti, South Italy Racing Team, Opel Astra TCR
Andrea Argenti, South Italy Racing Team, Opel Astra TCR
Damiano Reduzzi, Trico WRT, Hyundai i30 N TCR
Eric Brigliadori, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
Federico Paolino, B.D. Racing, Honda Civic TCR
Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Franco Girolami, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
Francesco Savoia, Elite Motorsport, Volkswagen Golf GTI TCR
Francesco Savoia, Elite Motorsport, Volkswagen Golf GTI TCR
Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Matteo Poloni, Race Lab, Audi RS 3 LMS TCR
Mauro Guastamacchia, Team Aggressive Italia, Hyundai i30 N TCR
Michele Imberti, Elite Motorsport, Cupra TCR
Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Riccardo Romagnoli, Proteam Racing, Volkswagen Golf GTI TCR
Riccardo Romagnoli, Proteam Racing, Volkswagen Golf GTI TCR
Nicola Guida, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra TCR
Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Eric Brigliadori, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR, davanti a Francesca Raffaele, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
Alessandro Giardelli, BD Racing, Cupra TCR DSG
Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Marco Pellegrini, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competicion TCR
Francesca Raffaele, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR
Carlotta Fedeli, RC Motorsport, Volkswagen Golf GTI TCR
Carlotta Fedeli, RC Motorsport, Volkswagen Golf GTI TCR
Auto in pit-lane
Felice Jelmini, PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
Fabio Antonello, BD Racing, Cupra TCR
Ettore Carminati, CRM Motorsport, Hyundai i30 N TCR
Matteo Poloni, Race Lab, Audi RS 3 LMS TCR
42

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente TCR Italy: Girolami penalizzato, Pole del Mugello a Brigliadori
Prossimo Articolo TCR Italy: primo successo per Reduzzi in Gara 2 al Mugello

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia