Formula 1 MotoGP
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
7 giorni
WSBK
G
Estoril
07 mag
Rinviato
G
Aragon
21 mag
Prossimo evento tra
36 giorni
Formula E
G
Paris E-Prix
24 apr
Cancellato
WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
29 apr
Prossimo evento tra
14 giorni

Sesto successo stagionale per Colciago in Gara 1 al Mugello

Grazie ad una partenza bruciante il pilota della Honda Civic TCR di Ags sopravanza Alberto Viberti, autore della pole sulla Leon TCR di BRC e secondo al traguardo. Terzo Enrico Bettera (Leon TCR Pit Lane). In TCS Alberto Bassi vince e guadagna la leadership in classifica sulla Leon Cupra ST wagon.

Sesto successo stagionale per Colciago in Gara 1 al Mugello
Gara 1, Podio TCR: il secondo classificato Alberto Viberti, Seat Leon Racer S.G.-TCR, il vincitore R
Roberto Colciago, AGS, Honda Civic TCR 2015-TCR
Roberto Colciago, AGS, Honda Civic TCR 2015-TCR
Enrico Bettera, Seat Leon SEQ.-TCR
Alberto Viberti, Seat Leon Racer S.G.-TCR
Alberto Viberti, Seat Leon Racer S.G.-TCR
Alberto Viberti, Seat Leon Racer S.G.-TCR
Gara 1, Podio TCS: il secondo classificato Giampiero Wyhinny, SEAT Cupra ST-TCS, il vincitore Andrea
Giampiero Wyhinny, SEAT Cupra ST-TCS sul podio
Partenza: Roberto Colciago, AGS, Honda Civic TCR 2015-TCR al comando

È stata una partenza bruciante a regalare a Roberto Colciago ed alla Honda Civic TCR della Ags la sesta vittoria stagionale nel quarto round stagionale del Campionato Italiano Turismo in corso al Mugello.

Partito dalla seconda posizione al fianco di Alberto Viberti, autore della pole position sulla Seat Leon TCR della BRC, il tre volte Campione Italiano si è lanciato in testa alla gara a partire dalla prima curva e senza più abbandonare il primato anche dopo l'ingresso della Safety Car che aveva azzerato i distacchi nelle prime battute.

Il giovane rivale piemontese, dal canto suo, ha provato a non perdere contatto dal battistrada, ma superata la metà gara Colciago è passato a controllare fino alla bandiera a scacchi.

Con Enrico Bettera ancora una volta protagonista del gruppo di testa e terzo al traguardo sulla Seat Leon TCR della Pit Lane, lo scozzese Finlay Crocker è ottimo quarto sulla Honda Civic TCR della VFR Racing con la quale aveva anche provato un attacco all'esterno al via della gara.

Alle spalle del poker di testa, Samuele Piccin (BF Motorsport) conquista la quinta posizione dopo un duello appassionante con Daniele Cappellari (CRC Team Bassano), autore di una partenza furiosa dalla ottava posizione di schieramento e con Marco Costamagna (Leon TCR seq BRC) che all'ultimo giro ha provato anche un attacco finale al sesto posto del pilota veneto.

Luigi Bamonte, al volante della terza Leon con cambio DSG ed in gara per la MM Motorsport, conquista l'ottavo posto assoluto dopo aver avuto subito ragione di Gianluca Mauriello, al volante Citroën C3 Max della 2T Course & Reglage e Procar riservata ai giornalisti e di Alberto Bassi che si accontenta della decima posizione assoluta sulla Leon Cupra ST wagon con la quale passa ora in testa alla classifica tricolore di TCS.

Alle sue spalle il compagno di colori Peter Wyhinny, autore del giro più veloce di categoria e Kevin Giacon sulla Alfa Romeo Mito 1.4 di Tecnodom Sport. Negli stessi colori della factory di Domiziano Giacon, Silvano Bolzoni è 14esimo assoluto sulla seconda Mito e Tobia Zarpellon 15esimo sulla Abarth 595 OT davanti a Davide Pigozzi alla prima uscita stagionale sulla Seat Ibiza Cupra 1.8 della WP Racing.

Sfortunata la gara di Mariano Costamagna (Seat Leon TCR BRC) ed Emanuele Alborghetti (Honda Civic TCR MM Motorsport) costretti al ritiro nel corso del primo giro dopo essere stati incolpevoli protagonisti di un contatto che, a giudizio dei commissari sportivi, risulterà causato da una manovra di Sandro Pelatti (Seat Leon Cupra ST Wagon) così penalizzato da un drive through e 13esimo al traguardo. 

Appuntamento a domani con gara 2 alle 11.00, sempre da 25 minuti + 1 giro ed in diretta TV su Sportitalia (dgt 60 SKY225) e web su www.acisportitalia.it.

CLASSIFICHE

GARA 1. 1) Colciago R. (Honda Civic TCR - AGS) , 12 giri in 27'31.661 a 137,185 km/h; 2) Viberti A. (Seat Leon Cupra SEQ TCR - BRC Racing Team) a 2.775; 3) Bettera E. (Seat Leon Cupra SEQ TCR - Pit Lane) a 11.054; 4) Crocker F. (Honda Civic TCR - VFR Racing) a 24.168; 5) Piccin S. (Seat Leon Cupra dsg TCR - BF Motorsport) a 29.414; 6) Cappellari D. (Seat Leon Cupra dsg TCR - CRC Bassano Corse) a 31.030; 7) Costamagna M. (Seat Leon Cupra SEQ TCR - BRC Racing Team) a 31.585; 8) Bamonte L. (Seat Leon Cupra dsg TCR - MM Motorsport) a 1'09.466; 9) Mauriello G. (Citroën C3 Max TCR - 2T Course&Reglage) a 1'13.234; 10) Bassi A. (Seat Leon Cupra ST TCS2.0 - Scud.Girasole) a 1'16.338. Giro più veloce n. 9 di Colciago R. in 2'00.165 a 157.133 km/h.

CAMPIONATO ITALIANO TURISMO TCR. 1) Colciago R. (Honda Civic TCR AGS), 146; 2) Viberti A. (Seat Leon Cupra SEQ TCR BRC Racing Team), 90; 3) Dall'Antonia R. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 61; 3) Piccin S. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 61; 5) Montalbano V. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 36; 6) Cappellari D. (Seat Leon Cupra dsg TCR CRC Bassano Corse), 34; 7) Costamagna M. (Seat Leon Cupra SEQ TCR BRC Racing Team), 31; 8) Bettera E. (Seat Leon Cupra SEQ TCR Tecnodom Sport), 29; 9) Brigliadori I. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 23; 10) Gagliano M. (Seat Leon Cupra dsg TCR Esse Motorsport), 19; 11) Fabiani F (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 18; 12) Biraghi A. (Seat Leon Cupra dsg TCR BRC Racing Team), 15; 13) Pisani E. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 13; 14) Giacon J. (Seat Leon Cupra SEQ TCR Tecnodom Sport), 12; 15) Bamonte L. (Seat Leon Cupra dsg TCR MM Motorsport), 12; 16) Ghione G. (Seat Leon Cupra dsg TCR BRC Racing Team), 11; 17) Giorgi E. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 8; 18) Verrocchio D. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 8; 19) Crocker F. (Seat Leon Cupra SEQ TCR WP Racing), 8; 20) Pennica D. (Citroën C3 Max TCR 2T Course & Reglage), 7.

CAMPIONATO ITALIANO TURISMO TCS. 1) Giacon K. (Alfa Romeo Mito Tecnodom Sport), 106; 2) Bassi A. (Seat Leon Cupra ST), 112; 3) Bolzoni S. (Alfa Romeo Mito Tecnodom Sport), 83; 4) Gaiofatto R. (Peugeot 308 GTi Mi16 2T Course & Reglage), 80; 4) Arduini M. (Peugeot 308 GTi Mi16 2T Course & Reglage), 80; 6) Wyhinny P. (Seat Leon Cupra ST), 45; 7) Nerman H. (Honda Civic Typer-R TCS2.0 - Jas Motorsport), 40; 8) Pajuranta (Abarth 595 OT V-Action), 40; 9) Fernandes M. (Abarth 595 OT V-Action), 40; 10) Pelatti S. (Seat Leon Cupra ST), 8; 11) Zarpellon T. (Abarth 595 OT Tecnodom Sport), 5; 12) Pigozzi D. (Seat Ibiza Cupra 1.8 Wp Racing). 

condivisioni
commenti
Alberto Viberti monopolizza la pole position al Mugello

Articolo precedente

Alberto Viberti monopolizza la pole position al Mugello

Prossimo Articolo

Alberto Viberti vince in Gara 2 e rilancia la corsa al titolo

Alberto Viberti vince in Gara 2 e rilancia la corsa al titolo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR Italy
Evento Mugello
Sotto-evento Sabato
Location Mugello
Piloti Roberto Colciago , Enrico Bettera , Alberto Viberti
Team AGS Motorsport
Autore Redazione Motorsport.com