Paolo Meloni conquista a Monza l'alloro tricolore

Paolo Meloni conquista a Monza l'alloro tricolore

Non basta la vittoria in gara 2 per Piero Necchi

Il Campionato Italiano Turismo Endurance si è deciso alla quattordicesima ed ultima gara della stagione, nell'ultimo dei sette appuntamenti che si è svolto a Monza nell'ambito del decimo ed ultimo ACI-CSAI Racing Week End. Paolo Meloni su BMW E92 è il Campione Italiano Turismo endurance 2010. al sammarinese della W&D è bastato un 4° posto in gara 1 per assicurarsi il titolo tricolore, nonostante l'ammutolimento della vettura nella seconda parte di gara lo abbia costretto alla resa. "Siamo partiti con questo obiettivo" ha dichiarato il neo campione che proprio venerdì 22 ha compiuto 39 anni " in gara 1 non ho assunto rischi inutili poiché mi servivano ancora dei punti preziosi. In gara due ho sbagliato compiendo un testacoda a gomme fredde nelle prime battute, poi ho tagliato con troppa decisione un cordolo. Improvvisamente la vettura si è spenta. La sfortuna dei miei avversari mi ha aiutato a difendere la testa della classifica fino a fine gara". Piero Necchi ha vinto la gara 2 riscattandosi dai problemi che ne hanno causato il ritiro in gara 1 mentre lottava per la vittoria. L'alessandrino della N Racing ha portato a quattro il numero di vittorie in gara. "Una stagione con alti e bassi dove molti errori sono stati nostri per cui abbiamo poco da recriminare " ha detto Necchi "quando la vettura è stata a posto abbiamo vinto. In questo week end in gara 1 ci ha tradito l'ammortizzatore anteriore destro, poi abbiamo cambiato due volte il differenziale sulla nostra BMW"-. A pochi giri dal termine fermo anche il fiorentino Andrea Bacci con la sua BMW E92 ammutolita a bordo pista, perdendo con il ritiro, anche le possibilità di conquista del titolo italiano, dopo la bella vittoria in gara 1 che rilanciava il pilota alla rincorsa al campionato. Per il toscano la consolazione del secondo posto. Ottime due gare tutte in attacco per la sempre brava, combattiva e veloce Valentina Albanese, la pilota Seat Motorsport Italia ha lottato caparbiamente fino al traguardo, portandosi sul podio del tricolore e centrando il bis di seconde posizioni a Monza. "Soprattutto in gara 1 ho cercato la vittoria fino alla fine ma il mio avversario è stato molto bravo" ha spiegato un'emozionata Valentina Albanese sul podio "se la sfortuna non si fosse messa di mezzo avremo potuto sperare anche nel titolo poiché la squadra e Seat Mootorsport Italia mi hanno sempre dato una vettura impeccabile con la quale ho sempre lottato al vertice". Due volte terzo un brillante veneto Nicola Ferrato su BMW E92, protagonista nel CITE ad ogni sua presenza. Doppia quinta posizione per il siciliano della W&D Vittorio Bagnasco che ha completato con un bel risultato la stagione che lo ha visto protagonista assoluto tra le cilindrate fino a 3.3. Due sesti posti anche per l'inossidabile papà del neo campione Walter Meloni, l'esperto driver sammarinese sempre in lotta con la BMW E46. Si conclude in modo positivo con un settimo posto in gara 2 la prima stagione della Seat Leon Long Run, la sorella minore della TSI che Seat Motorsport Italia ha affidato al bravo veneto Luca Trevisiol, che a Monza ha duellato con la gemella degli esperti Moccia-Busnelli, sfortunati protagonisti del week end. Sfortuna per il campione 2009 Roberto Colciago, non partito in gara 1 per le conseguenze di un problema al cambio verificatosi in qualifica. In gara 2 il driver di Saronno è stato autore di una spettacolare e veloce rimonta dal fondo dello schieramento, poi vanificata da una foratura prima ed il cedimento di una sospensione poi, con conseguente abbandono. Ha completato gara 1 la Ford Focus RS che il pilota romano Simone Di Mario sta sviluppando unitamente al Team Vaccari con il supporto diretto di Ford Italia. Molti passi avanti sono stati compiuti dalla neo entrata vettura inglese, ma tutti sono consapevoli del lavoro ancora necessario. Stefano Valli su BMW 320 è Campione Italiano di 2 divisione. Il sammarinese della Zerocinque Motorsport ha corso in prospettiva campionato. Si è imposto in gara 1, complice il ritiro del compagno di squadra Pasquinelli su vettura gemella. In gara 2 non ha cercato ad ogni costo la vittoria, conquistata dal neo entrato romano Fabrizio Montali su BMW 320 davanti al veneto Massimo Zanin su vettura gemella. "Sono davvero felice di aver chiuso con la conquista del titolo una stagione iniziata con tre presenze a zero punti" ha spiegato Valli "poi la vettura ha iniziato a funzionare grazie agli sforzi della squadra, ma il confronto con gli altri protagonisti è stato davvero impegnativo. Mi dispiace per i diretti avversari che hanno avuto fin troppi problemi in questo week end". Quarto il romano Roberto Conte, dopo il secondo posto di gara 1, apparso in ottima forma dopo l'inconveniente alla schiena subito al Mugello nella gara di luglio. Solo quinto, dopo il terzo posto in gara 1, il milanese Massimo Arduini che cos%EC è salito sul podio di campionato, dietro di un punto agli sfortunati avversari Davide Bertozzi ed Alessandro Bernasconi, subito fermi per la continua serie di noie che hanno afflitto la loro BMW proprio nel Week End decisivo, che hanno vanificato gli sforzi della PAI che ha anche montato il motore di scorta in tempo record. Stagione completata con un ritiro in gara 2 per i vincitori di 1 divisione diesel Mursia-Barbieri, protagonisti della serie con l'Alfa 156. 254

CITE - Monza - Gara 2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR Italia
Piloti Paolo Meloni , Piero Necchi
Articolo di tipo Ultime notizie