Nicola Baldan trionfa in Gara 2 sotto il diluvio di Imola

Dopo due ingressi della Safety Car per il maltempo, il pilota della Pit Lane ha preceduto per un soffio la Honda di Scalvini e la Opel di K.Giacon. Rimontissima di Comini, quarto davanti ad Altoè, J.Giacon e Crocker. Kralev crea ancora disastri.

Nicola Baldan è andato a vincere Gara 2 della TCR Italy Touring Car Championship andata in scena sul circuito di Imola allagata dall'acquazzone che oggi sta scendendo sul tracciato del Santerno.

Di fatto si è trattato di una processione delle vetture alimentate da carburanti Magigas dietro la Safety Car per la maggior parte del tempo, ma nei 4 giri completi effettuati non sono mancate le emozioni, i colpi proibiti e i sorpassi.

Baldan ha approfittato della partenza dalla pole position per mantenere la leadership dall'inizio alla fine, nonostante la SEAT León TCR del ragazzo della Pit Lane Competizioni sia stata pressata a lungo dalla Honda Civic TCR di Eric Scalvini (MM Motorsport), il quale si porta a casa un altro secondo posto dopo quello conquistato ieri in Gara 1.

Grandi duelli anche alle spalle dei primi due, con Kevin Giacon che sale sul terzo gradino del podio (come in Gara 1) con la Opel Astra TCR del team Gruppo Piloti Forlivesi, resistendo a denti strettissimi ad uno Stefano Comini letteralmente indemoniato.

Il Campione in carica della TCR International Series scattava dalla 13a piazza e già dopo il primo giro era risalito in 7a piazza, per poi dover rallentare al secondo ingresso della Safety Car. Alla ripartenza, il pilota della Top Run Motorsport ha recuperato altre due posizioni, dando vita ad una bagarre spettacolare con la Alfa Romeo Giulietta TCR di Giacomo Altoè, in quel momento quarto.

Comini ha prima toccato nel posteriore la vettura del rivale portacolori della V-Action sulla discesa delle "Acque Minerali", poi ha piazzato la propria Subaru WRX STI davanti ad Altoè con un entrata decisissima all'uscita dalla "Rivazza", precedendolo sul traguardo.

Sesta e settima posizione per le Honda Civic TCR di Jonathan Giacon (MM Motorsport) e Finlay Crocker (VFR Racing), mentre Cosimo Barberini conclude ottavo con la SEAT León TCR affidatagli dalla Nos Racing. Non benissimo Joakim Darbom con l'altra Alfa Romeo Giulietta della V-Action, dato che lo svedese, che scattava dal terzo posto in griglia, ha perso terreno non trovandosi a proprio agio in queste condizioni. Vincenzo Montalbano completa la Top10 con la propria SEAT León Cup Racer.

Altra giornata nerissima per Plamen Kralev (Audi RS 3 LMS TCR): il bulgaro, finito nell'occhio del ciclone ieri per aver sbattuto fuori Altoè e Comini, oggi ha messo quasi K.O. anche il povero Max Mugelli (Audi - Pit Lane), tamponandolo malamente alla "Tosa" nel corso del primo giro senza SC. Quest'ultimo ha tagliato il traguardo 11°, mentre il concorrente della Kraf Racing ha chiuso 13° e verrà penalizzato dai commissari, che attualmente hanno convocato il suo direttore sportivo per discutere dell'episodio.

Fra le Peugeot 308 Racing Cup della Classe TCT ha vinto Pasquale Notarnicola, 12° assoluto e davanti a quelle di Marco Pascali e Massimo Arduini.

Fuori invece al primo giro Alessandro Thellung (SEAT - BF Racing) e Massimiliano Gagliano (Volkswagen Golf GTI TCR).

TCR Italy - Imola: Gara 2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR Italia , TCR
Evento Imola
Sub-evento Domenica
Circuito Imola
Piloti Nicola Baldan , Eric Scalvini , Kevin Giacon
Team MM Motorsport , Pit Lane Competizioni , Gruppo Piloti Forlivesi
Articolo di tipo Gara