La Giulietta TCR si comporta bene anche sul bagnato

La Romeo Ferraris ha ottenuto dei riscontri interessanti nel test andato in scena nel weekend al Mugello

Si è concluso ieri il weekend di test in pista per la nuova vettura di Romeo Ferraris, pronta a calcare le piste dei più prestigiosi Autodromi durante il campionato 2016 TCR. Un weekend, quello trascorso, caratterizzato da condizioni metereologiche avverse, che non hanno però scoraggiato il Team a mettere alla frusta una vettura rivelatosi grintosa e oltremodo prestazionale come la Giulietta siglata Romeo Ferraris.

Sabato per la prima volta è infatti scesa nella pista di Scarperia, debuttando per la prima volta su un circuito lungo ed impegnativo come quello del Mugello. I test che sono stati effettuati sono stati mirati principalmente alla definizione del set up motore e cambio, studiando nel dettaglio le possibili e diverse soluzioni di mappature e strategie.

Mario Ferraris, dopo la prova della sua nuova vettura commenta: "Si è dimostrata una Giulietta molto veloce, quasi al di sopra delle nostre aspettative, ma nonostante la velocità è risultata essere una vettura ben bilanciata, siamo riusciti inoltre ad ottenere dei tempi di tutto rispetto malgrado l’asfalto bagnato per la pioggia e le basse temperature".

Il team Ferraris ha potuto così registrare durante questo weekend al Mugello dei dati essenziali per la definizione della vettura, pronta, come ogni vettura firmata Ferraris, a dare spettacolo nel Campionato TCR 2016.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR Italia
Piloti Mario Ferraris
Articolo di tipo Test