Alfa Romeo: a Vallelunga Ferrara tiene vive le speranze di titolo, Ceccon continua a crescere nonostante la sfortuna

condivisioni
commenti
Alfa Romeo: a Vallelunga Ferrara tiene vive le speranze di titolo, Ceccon continua a crescere nonostante la sfortuna
Redazione
Di: Redazione
19 set 2018, 05:10

La Giulietta TCR del Team V-Action/Romeo Ferraris condotta dal barese ha centrato due secondi posti che lo tengono in lotta per il campionato, mentre il bergamasco con quella del Team Mulsanne va a punti in Gara 1 e vede sfumare il possibile podio in Gara 2 per una foratura.

Si completa un fine settimana più che mai positivo per il potenziale dimostrato dalle Alfa Romeo Giulietta TCR by Romeo Ferraris, in occasione del penultimo appuntamento del TCR Italy, di scena a Vallelunga.

Due come annunciato le vetture schierate rispettivamente da V-Action per Gigi Ferrara, autore di due secondi posti, ed il debutto di Kevin Ceccon con Team Mulsanne. Il bergamasco, nonostante i 30 chilogrammi di handicap peso aggiunti dall’organizzazione per essere entrato nel campionato nelle ultime gare dell’anno, ha conquistato una sensazionale prima fila in qualifica, distaccato dalla pole position per soli 27 millesimi.

In una condizione atmosferica atipica per la stagione, per i tecnici di Romeo Ferraris è stato importante poter provare con alte temperature soluzioni che potranno essere utilizzate anche per lo sviluppo delle due vetture che, proprio con Kevin Ceccon e Fabrizio Giovanardi, saranno schierate da Team Mulsanne nel finale del Mondiale Turismo nei prossimi mesi.

Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager: “Torniamo a casa da Vallelunga con la certezza di avere una delle macchine migliori del lotto e dei piloti che, se messi nelle condizioni di potersi esprimere, sono tra i migliori della serie. Gigi ha messo a frutto tutta la sua esperienza stimolato anche dall’arrivo di Kevin, che nonostante una zavorra inflitta da regolamento, è stato sempre tra i più veloci in pista. Peccato che una foratura in gara-2 lo abbia tolto dalla lotta per il podio, ma sono orgogliosa dell’intero lavoro fatto dai nostri tecnici. Nei prossimi giorni avremo il piacere di annunciare un’altra bella sorpresa per i nostri tifosi, che penso farà piacere a molti appassionati del mondo delle competizioni turismo”.

Kevin Ceccon: “Ringrazio Team Mulsanne ed il personale della Romeo Ferraris per avermi dato la possibilità di prendere parte alla gara capitolina di Vallelunga nel TCR Italy. Ho cercato di dare il massimo supporto alla vettura che prendeva regolarmente parte al campionato, dimostrando anche in qualifica quale fosse il valore dell’Alfa Romeo Giulietta TCR. Considerati i 30 chilogrammi di zavorra, la pole era alla nostra portata, mentre mi scuso per due partenze difficili, che ci hanno privato di due podi. Quando mi sono accorto di avere Gigi al mio fianco ho alzato il piede, perdendo anche nei confronti di altri avversari, ma non potevo permettermi di ostacolare la sua rincorsa al titolo. Ho progressivamente recuperato, soprattutto in gara-2, fino ad avere la possibilità di portare entrambe le macchine sul podio. Un peccato la foratura, che certamente non cancella la prestazione di questa vettura. Non vedo l’ora di approdare in Cina per le prossime tappe del mondiale”.

Prossimo articolo TCR Italia
Salvatore Tavano domina dal primo giro in Gara 2 a Vallelunga, Ferrara lascia aperti i conti per il titolo

Articolo precedente

Salvatore Tavano domina dal primo giro in Gara 2 a Vallelunga, Ferrara lascia aperti i conti per il titolo

Prossimo Articolo

Doppio titolo TCR DSG per Giovanni Altoè: "Non l'avrei mai detto, ora voglio giocarmela alla pari con gli altri"

Doppio titolo TCR DSG per Giovanni Altoè: "Non l'avrei mai detto, ora voglio giocarmela alla pari con gli altri"
Carica commenti