GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
55 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
77 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
125 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
19 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
6 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
20 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
5 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
10 Ore
:
30 Minuti
:
10 Secondi
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
25 giorni

Barri e Dionisio indovinano la strategia e trionfano a Vallelunga

condivisioni
commenti
Barri e Dionisio indovinano la strategia e trionfano a Vallelunga
Di:
5 mag 2019, 19:07

La coppia della BF Motorsport è stata fulminea nella rimonta sull'umido e vincono con l'Audi davanti a Pelatti-Volpato e Barberini-Fedeli. Grande amarezza per Valsecchi e gli Altoè, bella rimonta anche per Imberti, mentre Patrinicola-Gurrieri sono quinti.

Giacomo Barri ed Ermanno Dionisio hanno conquistato una grandissima vittoria nella gara di 2h del TCR DSG Endurance a Vallelunga, dove la coppia della BF Motorsport è stata protagonista di una prestazione fantastica che li ha visti rimontare dalla sesta piazza dello schieramento.

La gara è partita dietro alla Safety Car per via del tracciato umido e qui la differenza l'hanno fatta i piloti che hanno optato per montare le slick (o scegliendo la configurazione mista slick-rain).

Il valzer delle soste è cominciato praticamente subito, ma in realtà è stato Barri ad effettuare la mossa decisiva al 54° passaggio, quando di forza è riuscito a portare davanti la sua Audi RS 3 LMS a quella di Sandro Pelatti, riscattando - come aveva promesso - la prestazione sfortunata di Monza.

Anche Pelatti ha rimontato alla grande, cedendo a metà corsa il volante al suo compagno di squadra Gabriele Volpato e poi concludendo il lavoro. Per altro Pelatti era scattato proprio dietro a Dionisio e si è pure salvato dalla penalità di 7" comminatagli per una infrazione nel tempo del pit-stop.

Il podio viene completato dalla Cupra di Cosimo Barberini e Carlotta Fedeli, partiti fuori dalla Top10 e bravissimi a sfruttare il cambio gomme-pilota anticipato rispetto agli altri, mantenendo un ritmo pazzesco che li ha fatti via via risalire fino al terzo posto.

Chi esce con le "ossa rotte" dal round romano sono sicuramente i due Altoè e il "guest" Davide Valsecchi. Per quanto riguarda zio e nipote, ottima era stata la partenza di Giovanni, che già al secondo giro si era preso il primo posto superando il vincitore della Qualifying Race di ieri, Simone Patrinicola, per poi provare a scappare via prima di cedere il volante ad Alessandro.

In occasione della seconda sosta obbligatoria, però, qualcosa non ha funzionato a dovere nel conteggio del tempo da osservare in pit-lane e Giovanni è rientrato molto attardato; a nulla è valso il ritmo con cui ha provato a riportare la propria Cupra nelle posizioni che contavano, dovendosi accontentare di un mestissimo undicesimo posto che grida vendetta.

Amarezza anche per Valsecchi, dato che gli uomini di Elite Motorsport hanno tentennato un po' troppo in griglia di partenza prima di decidere quali gomme montare al pilota-voce di Sky Sport F1. La Volkswagen Golf GTI del ragazzo di Erba è stata abbassata dai cavalletti troppo tardi rispetto al consentito e questo ha causato uno stop & go di 10" che il 32enne ha dovuto scontare al giro 7.

Nemmeno il suo compagno di squadra Alessandro Berton è riuscito a recuperare terreno nonostante l'impegno e i due hanno tagliato il traguardo tredicesimi alle spalle della Cupra di Simone Jody Vullo e Andrea Masserini (BD Racing).

Tornando alla zona punti, grande gara l'ha fatta anche Michele Imberti in solitaria al volante della sua Volkswagen Golf GTI: il portacolori di Elite Motorsport è giunto quarto dopo essere scattato dalla quinta fila e aver allungato il primo stint con gomme slick mentre tutti si dovevano fermare per montarle.

Imberti ha preceduto Patrinicola e Raffaele Gurrieri, sicuramente poco contenti della Top5 dopo essere partiti in pole position con la Volkswagen Golf GTI di VW Motorsport Curstomer Racing, concludendo davanti ai compagni di squadra Lorenzo Nicoli e Marco Cenedese.

Settimo posto per Giuseppe Montalbano e Paolo Palanti con la Audi RS 3 LMS preparata dalla BF Motorsport, seguiti dalla Volkswagen Golf GTI guidata da Niccolò e Massimiliano Pezzuto, da applausi nella rimonta dal fondo dello schieramento.

Enrico Bettera e Gianmaria Gabbiani sono invece noni con la Volkswagen Golf GTI della Pit Lane Competizioni, davanti alla Cupra della BD Racing condotta dai fratelli Guido e Nicola Sciaguato.

Nota di colore: l'inviato di "Striscia la Notizia", Jimmy Ghione, si è piazzato 18° condividendo il volante della Audi RS 3 LMS griffata RS+A Motorsport condivisa con Mariano Costamagna e Ferruccio Fontanella. Il romano si è divertito senza nulla pretendere, anche se rientra a casa con un Drive Through sul groppone per aver percorso un tratto di pista in... contromano! In realtà il simpatico Jimmy stava solamente cercando di girarsi dopo un testacoda al "Tornantino" e in questo caso, lo si può dire, i giudici hanno usato la mano pesante senza prima mettersela sul cuore.

TCR DSG Endurance - Vallelunga: Gara

Prossimo Articolo
Simone Patrinicola vince la Qualifying Race a Vallelunga davanti a Valsecchi

Articolo precedente

Simone Patrinicola vince la Qualifying Race a Vallelunga davanti a Valsecchi

Prossimo Articolo

Ottimo terzo posto e leadership nel TCR DSG per Barberini a Vallelunga

Ottimo terzo posto e leadership nel TCR DSG per Barberini a Vallelunga
Carica commenti