Simon Larsson è il terzo pilota della Target Competition

La squadra altoatesina ha annunciato che il giovane svedese correrà nel 2017 con la nuova Audi RS 3 LMS TCR, aggiungendosi ai già firmati Richard e Lautenschlager.

Simon Larsson è il terzo pilota della Target Competition

Terzo giorno di annunci per la Target Competition, che oggi ha svelato il terzo nome dei sei piloti scelti per prendere parte alla stagione 2017 dell'ADAC TCR Germany Series.

Simon Larsson è il concorrente che va ad aggiungersi ai già noti Kris Richard e Tom Lautenschlager, in attesa di scoprire quali saranno gli altri tre.

Larsson, 19enne svedese, si è fatto le ossa correndo nelle ultime stagioni in Ginetta GT5 Challenge, Scirocco R-Cup, VW Golf Cup e Audi TT Cup, approdando quindi alla Target Competition nel 2016 con cui ha corso le ultime due gare della TCR tedesca a bordo di una SEAT Leon.

La nuova avventura lo vedrà ora al volante di una nuovissima Audi RS 3 LMS TCR, così come Lautenschlager, mentre Richard salirà sulla Honda Civic con la quale il britannico Josh Files si è laureato Campione 2016 in Germania.

"Nel 2016 abbiamo deciso di investire le nostre risorse in TCR Germany e vogliamo farlo anche nel 2017 - ha spiegato Markus Gummerer, Team Principal della squadra altoatesina - L'obiettivo è molto semplice: vincere! Siamo molto contenti che Simon Larsson faccia parte della nostra squadra per la prossima stagione, con noi ha corso solamente due gare, ma dimostrando già il suo valore. Assieme potremo crescere e fare una bella stagione".

Nelle prossime settimane la Target Competition annuncerà i nomi degli altri piloti.

Per quanto riguarda Files, il titolato sta lavorando per approdare nel WTCC in Classe WTCC-2, ma potrebbe anche restare alla Target per difendere la proprio corona, pur avendo più volte strizzato l'occhio alla TCR International Series.

condivisioni
commenti
Grande occasione per Lautenschlager: guiderà l'Audi della Target

Articolo precedente

Grande occasione per Lautenschlager: guiderà l'Audi della Target

Prossimo Articolo

La Target Competition conferma Jürgen Schmarl

La Target Competition conferma Jürgen Schmarl
Carica commenti