Files: "Voglio essere ancora Campione, ma il sogno è la 24h di Le Mans"

Il giovane britannico fa una analisi della sua prima stagione in TCR Germany vinta con la Honda della Target Compétition, ma le ambizioni per il futuro sono davvero interessanti. E al suo fianco ci sono personaggi illustri...

Files: "Voglio essere ancora Campione, ma il sogno è la 24h di Le Mans"
Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Sieger und Meister 2016, Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Podio: Sieger Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Podio: Sieger Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Podio: Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Campione 2016, Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Campione 2016, Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR
Sieger Josh Files, Target Competition, Honda Civic TCR

Josh Files ha dominato in lungo e in largo la prima stagione della ADAC TCR Germany, alla quale ha preso parte con la Honda Civic TCR della Target Compétition.

Il 25enne britannico è stato assoluto protagonista della serie tedesca e alla fine la classifica ha parlato praticamente per lui.

"In alcune gare non siamo stati fortunati e abbiamo concluso senza punti, ma in generale credo sia stata una grandissima stagione perché il margine finale è stato di oltre 50 lunghezze, il che significa che abbiamo praticamente dominato. Sono veramente orgoglioso di tutto ciò", ha commentato Files, che però non vuole fermarsi qui.

"Penso di aver ancora margini di miglioramento, come pilota ho commesso alcuni errori dai quali ho imparato. Anche la mia squadra può crescere, ad Oschersleben ci fu uno sbaglio che portò alla mia squalifica nonostante avessi vinto. L'anno prossimo l'obiettivo sarà non ripetere queste cose".

Nonostante abbia un passato in diverse serie, Files è stato una sorta di debuttante capace di sbaragliare la concorrenza della TCR tedesca, nella quale c'erano piloti molto più esperti di lui.

"Il campionato mi piace davvero tantissimo, il livello è alto, ma abbordabile per diversi concorrenti. Anche il format è bello perché corriamo nello stesso weekend del GT Masters e abbiamo ottima visibilità in TV".

"Secondo me la vittoria è nata dall'ottimo rapporto con la squadra e con il mio ingegnere, Albert Deuring. Lui ha lavorato per Audi nel DTM e ha grandissima esperienza, dunque ci siamo detti che era meglio concentrarci su noi stessi senza badare ai nostri avversari. Solo così sono potuto crescere io come pilota e la macchina migliorare di gara in gara, in generale siamo diventati un pacchetto molto forte".

Un aiuto è arrivato anche da un illustre personaggio del mondo delle corse turismo...

"Andy Priaulx è il mio manager, ma riesce a darmi una grandissima mano anche come motivatore e allenatore. Quando provo al simulatore è sempre pronto a darmi consigli, mi stimola mentalmente e insegna tanti segreti della guida".

Terminata la stagione giovane inglese si è concesso un periodo di pausa, inframezzato da alcune gare affrontate in giro per l'Europa, fra cui quella di Imola di Clio Cup. Tutto ciò in attesa di conoscere il proprio futuro.

"Ultimamente ho corso alcuni eventi per mantenermi allenato, così ho avuto modo di cominciare a parlare con la Target Compétition del nostro futuro assieme. Ci sono stati dei contatti, ma ancora non posso dire di aver un accordo in tasca, dovremo sederci attorno a un tavolo e discuterne. Ma una cosa è certa nella mia testa: desidero proseguire in ADAC TCR Germany per migliorare, voglio diventare un punto di riferimento e l'uomo da temere e battere in ogni gara".

E nel weekend ci sarà anche la gita-premio a Macao, dove si svolgerà l'ultimo round della TCR International Series.

"Correre sul Circuito da Guia sarà molto eccitante, torno a competere coi ragazzi della serie internazionale e penso che potrò essere al loro livello. Il mio obiettivo è stare davanti".

E per il futuro?

"Mi piacerebbe vincere ancora il titolo in TCR Germany, poi correre la 24h di Le Mans e affermarmi a livello internazionale".

condivisioni
commenti
Tale padre, tale figlio: Luca Engstler sulla Golf di papà Franz per il 2017

Articolo precedente

Tale padre, tale figlio: Luca Engstler sulla Golf di papà Franz per il 2017

Prossimo Articolo

Ecco il calendario della ADAC TCR Germany 2017

Ecco il calendario della ADAC TCR Germany 2017
Carica commenti