Zandvoort, Léméret vince in volata Gara 1, Altoè domina Gara 2

Nelle prime due gare olandesi, il Campione in carica piazza la sua Honda per un soffio davanti alla Volkswagen del veneto, che nel secondo round è perfetto e trionfa seguito da Lessennes e Detry. Bene Abbring con la Peugeot, in difficoltà le Audi.

Zandvoort, Léméret vince in volata Gara 1, Altoè domina Gara 2

Stéphane Léméret e Giacomo Altoè sono stati i re delle prime due gare sprint della TCR Benelux Series andate in scena a Zandvoort.

Il pilota della Boutsen Ginion Racing ha piazzato la sua Honda Civic TCR davanti alla Volkswagen Golf GTi TCR del giovane della Delahaye Racing, che ha dominato invece il secondo round.

Nella prima gara Léméret ha sfruttato al meglio la partenza dalla pole position per tenere il comando delle operazioni, anche se alla curva 1 Altoè lo aveva affiancato all'interno, prima di ricedergli la posizione trovandosi in svantaggio di traiettoria alla seconda variante.

Da lì in avanti il veneto lo ha seguito come un ombra, cercando qualche varco e toccando il belga nel posteriore facendo volare via un pezzo del paraurti della Honda arancio-nera.

Altoè ha chiuso nella morsa dei piloti Boutsen Ginion Racing, con Benjamin Lessennes terzo al volante dell'altra Honda, mentre Mathieu Detry riesce a risalire in quarta posizione con la Volkswagen Golf GTi TCR del Team WRT dopo un avvio non esaltante.

Chi era partito molto bene, invece, era stato Kevin Abbring, balzato con la sua Peugeot 308 Cup dal settimo al terzo posto al via, poi l'olandese della DG Sport Compétition ha dovuto desistere lasciando strada prima a Lessennes e poi a Detry, tagliando il traguardo comunque in Top5.

Sesto posto per Danny Kroes con la SEAT Leon TCR della Ferry Monster Autosport, che è stato risucchiato nel gruppo nonostante partisse dalla terza casella della griglia.

Stan Van Oord (Bas Koeten Racing) è risultato il migliore dei concorrenti armati di Audi RS 3 LMS TCR, settimo davanti alla SEAT Leon TCR del RACB National Team condotta da Denis Dupont.

Le Audi di Simon Reicher (Certainty Racing Team) e Willem Meijer (Bas Koeten Racing) completano la Top10, seguite dalla SEAT condotta da Rob Severs (Bas Koeten Racing).

Fuori dopo 9 tornate l'Audi di Bernhard Van Oranje (Certainty Racing Team).

Una volta tagliato il traguardo, i concorrenti si sono rischierati per la partenza di Gara 2, dove stavolta Altoè è stato perfetto, mentre Léméret si è visto sfilare subito da Lessennes, Detry, Abbring, Kroes e Dupont.

Il belga ha continuato a perdere posizioni successivamente, dovendo poi rientrare ai box della Boutsen Ginion Racing con una Honda singhiozzante.

Altoè ha cominciato a spingere all'impazzata mettendo un margine di sicurezza fra sè e gli avversari, poi nel finale ha subito il ritorno da parte della Honda di Lessennes, che però non ha avuto modo di prendere la scia della Golf bianca di "Giacomino" che può così festeggiare il secondo successo del weekend, dopo quello agguantato ieri nella Qualifying Race.

Le posizioni a seguire non sono cambiate, a parte qualche battaglia vista nelle retrovie. Detry è terzo seguito da Abbring e Kroes, Dupont chiude sesto davanti ad un ottimo Severs, autore di una bella rimonta dall'undicesima piazza.

Van Oord e Van Oranje completano la classifica assieme a Meijer, protagonista di un incredibile contatto con l'Audi di Reicher al giro 6 che ha causato il ritiro di quest'ultimo.

condivisioni
commenti
Mondron e Altoè vincono la Qualifying Race di Zandvoort
Articolo precedente

Mondron e Altoè vincono la Qualifying Race di Zandvoort

Prossimo Articolo

Jaap Van Lagen si aggiudica Gara 3 e 4 a Zandvoort

Jaap Van Lagen si aggiudica Gara 3 e 4 a Zandvoort
Carica commenti