Tra gli incidenti spunta il solito Guarnoni

Tra gli incidenti spunta il solito Guarnoni

Il leader del campionato vince anche a Brno e allunga su Marino

La gara di Brno della Superstock 600 è stata caratterizzata da numerosi incidenti, che hanno portato all'esposizione della bandiera rossa a 7 giri dal termine, con conseguente riduzione della distanza da percorrere. Nonostante questo, in pista si sono visti i soliti valori, con Jeremy Guarnoni che è andato a centrare il suo quarto successo stagionale, precedendo il rivale in classifica Florian Marino, su cui ora ha quindi un vantaggio di 30 punti in classifica. Sfortunato il poleman Joshua Elliott, incappato anche lui in una caduta proprio un giro prima dell'esposizione della bandiera rossa. Il suo scivolone ha quindi regalato il terzo gradino del podio all'italiano Bernardino Lombardi. SUPERSTOCK 600, Brno, 10/07/2010 Classifica finale 1. 11 Guarnoni J. (FRA) Yamaha YZF R6 14'59"203 (151,418 kph) 2. 21 Marino F. (FRA) Honda CBR600RR +1"189 3. 13 Lombardi B. (ITA) Yamaha YZF R6 +2"444 4. 27 Fanelli D. (ITA) Honda CBR600RR +5"051 5. 28 Le Coquen S. (FRA) Yamaha YZF R6 +6"883 6. 59 Schacht A. (DEN) Honda CBR600RR +7"747 7. 343 D'Annunzio F. (ITA) Yamaha YZF R6 +13"899 8. 19 Krajci T. (SVK) Yamaha YZF R6 +13"994 9. 55 Lonbois V. (BEL) Yamaha YZF R6 +15"454 10. 66 De Tournay R. (FRA) Yamaha YZF R6 +15"808 11. 99 Covena T. (NED) Yamaha YZF R6 +16"556 12. 44 Mazzina M. (ITA) Triumph Daytona 675 +19"484 13. 47 Korobacz M. (POL) Yamaha YZF R6 +34"368 La classifica del campionato (primi dieci): 1. Guarnoni 136; 2. Marino 106; 3. D'Annunzio 70; 4. Lombardi 59; 5. Karlsen e Fanelli 51; 7. Calero Perez 44; 8. Lanusse 39; 9. Le Coquen 32; 10. Major 27<
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 600
Piloti Jérémy Guarnoni
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag bioetanolo