Jeremy Guarnoni sorprende tutti nelle Libere 1

Il francese della Kawasaki precede un super Bussolotti ed il leader Barrier. Indietro Canepa

Jeremy Guarnoni sorprende tutti nelle Libere 1
Assente l'infortunato Eddi La Marra e con il leader del campionato Sylvain Barrier autore di una scivolata, sono venuti fuori i nomi di due outsider in cima alla classifica della prima sessione di prove libere della Coppa del Mondo Superstock 1000 al Nurburgring. Ad ottenere la miglior prestazione è stato infatti il francese Jeremy Guarnoni, che con la sua Kawasaki è stato l'unico capace di scendere sotto al muro 2' in 1'59"822. Un riferimento con cui ha distanziato di poco meno di tre decimi un sorprendente Marco Bussolotti, secondo con la BMW della Rider Promotion by T.Trasimeno. Questo vuol dire che l'italiano è stato più veloce del battistrada Barrier, che con la sua S1000RR si è comunque inserito in terza posizione a dispetto della scivolata. La top five poi si completa con le due Kawasaki di Christoffer Bergman e di Leandro Mercado. Solo settima invece la prima delle Ducati, che è quella affidata a Niccolò Canepa, con il pilota italiano che si è visto rifilare ben nove decimi. Tutti fuori dalla top ten poi gli altri ragazzi di casa nostra, capitanati da Lorenzo Savadori, anche lui piuttosto deludente in undicesima posizione. Positiva invece la prima uscita di Simone Grotzkyj Giorgi, che si è piazzato a ridosso del compagno di squadra con il 12esimo tempo. Tra i primi 15 poi c'è anche Alessandro Andreozzi.

Superstock 1000 - Nurburgring - Libere 1

condivisioni
commenti
Barrier centra la quarta vittoria di fila a Silverstone
Articolo precedente

Barrier centra la quarta vittoria di fila a Silverstone

Prossimo Articolo

Pole position per Sylvain Barrier al Nurburgring

Pole position per Sylvain Barrier al Nurburgring
Carica commenti