Savadori: "Sto decisamente meglio rispetto a Jerez"

La mano infortunata è praticamente guarita, quindi l'obiettivo è conquistare il punto che manca per il titolo

Assegnato il titolo nel Mondiale Superbike, rimane da incoronare il campione Superstock 1000 FIM Cup. Tutti i riflettori saranno quindi puntati su Lorenzo Savadori che, su Aprilia RSV4 RF, guida il campionato con 25 punti di vantaggio sul rivale Tamburini. Al cesenate basterà dunque un punto (quindicesimo posto) per rendere inattaccabile il suo primato e portare a casa il titolo. Fino a oggi Savadori ha tenuto in Campionato una stupefacente striscia positiva di risultati con quattro vittorie, due secondi posti ed un terzo come peggior risultato.

Lorenzo Savadori: "Magny-Cours è una pista che mi piace. Arriverò sicuramente concentrato e determinato a raggiungere un setting ottimale della mia RSV4 RF in vista della gara di domenica. Fortunatamente la mano infortunata è quasi completamente guarita, anche se non sono ancora al 100% sto decisamente meglio rispetto a Jerez. Grazie al team e ad Aprilia Racing che hanno continuato a lavorare per arrivare pronti in Francia, al mio staff e a tutti gli sponsor che mi aiutano molto e mi sono sempre vicini nel corso di tutto il campionato".

Kevin Calia si presenterà in terra francese forte dell'ottima prestazione di Jerez de la Frontera dove, dopo una grande rimonta, è scivolato su un piccolo avvallamento mentre era in seconda posizione e si prestava ad insediare il leader della gara.

Kevin Calia: "Arriviamo dal weekend positivo di Jerez in cui ho dimostrato a tutti, ma soprattutto a me stesso, che sono tra i più veloci in pista. Arriverò a Magny-Cours ancora più convinto dei miei mezzi e di quello che sono in grado di fare in pista. Ho già corso in Francia nel 2013 e lì il meteo è sempre un'incognita ma sono certo che con la mia squadra e con gli ingegneri di Aprilia Racing riusciremo a fare un ottimo lavoro sulla mia RSV4 RF per trovare il setup ideale da utilizzare domenica in gara. Penso che ci sarà da pensare al campionato perché Lorenzo correrà per il titolo e per questo cercherò di aiutarlo al massimo poi, come squadra, dovremo fare di tutto per portare il titolo costruttori in casa Aprilia. È una gara importante anche perché è l'ultima del campionato e rimaniamo in attesa di notizie per la prossima stagione. Ringrazio tutte le persone che mi seguono da casa, i miei amici, la mia famiglia, il mio entourage che mi assiste e tutti i miei sponsor".

Nella gara francese arriva la seconda wild card per Alessandro Andreozzi che in Spagna, nell’ultimo appuntamento a Jerez, ha dimostrato di essere veloce trovando un buon feeling con gli pneumatici intagliati nonostante lui sia abituato ad utilizzare le Pirelli slick.

Alessandro Andreozzi: "Dopo essere andato via da Jerez con un po' di amaro in bocca voglio riscattarmi e quindi punto ad ottenere un bel risultato a Magny-Cours. La pista mi piace e le condizioni meteorologiche saranno incerte ma insieme al team ci impegneremo molto per trovare il miglior bilanciamento possibile a prescindere da quelle che saranno le condizioni della pista. Grazie, come sempre, a chi mi segue, ai miei genitori, ai miei sponsor e al team che insieme ad Aprilia lavora tantissimo".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Piloti Alessandro Andreozzi , Lorenzo Savadori , Kevin Calia
Articolo di tipo Preview