GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
83 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
105 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
54 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
40 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
54 giorni
WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
19 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
34 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
48 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
20 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
28 giorni

Jerez, Libere 2: Jezek beffa Massei e Russo

condivisioni
commenti
Jerez, Libere 2: Jezek beffa Massei e Russo
Di:
18 set 2015, 13:57

Il pilota ceco porta la sua Ducati Panigale R in vetta all'ultimo tentativo disponibile. Ancora 7 italiani nella Top Ten

Nel primo pomeriggio di oggi è tornata in pista la Superstock 1000 per disputare il secondo turno di prove libere sul tracciato di Jerez de la Frontera, che in questo fine settimana ospita il penultimo appuntamento della stagione 2015. Dopo il dominio italiano nelle Libere 1, anche in questo turno i nostri piloti hanno lanciato un segnale forte, ma il miglior tempo è stato siglato da un pilota ceco: Ondrej Jezek.

Jezek ha siglato il crono più veloce in 1'42"679 proprio all'ultimo tentativo, quando la bandiera a scacchi sventolava già da diversi secondi. Fabio Massei sembrava ormai certo di aver centrato il miglior tempo della sessione, ma il pilota della Ducati ha dato la zampata decisiva proprio al termine delle Libere 2.

Fabio Massei si è dovuto accontentare del secondo crono assoluto, un tempo più lento di 142 millesimi di secondo rispetto a quello fatto siglare da Jezek. Il secondo crono di Massei ha comunque regalato alla Ducati una bella doppietta di prospettiva: sul tracciato andaluso sembra che le Panigale R siano più a proprio agio rispetto alla concorrenza.

Riccardo Russo non è ruscito a migliorare il proprio tempo con cui ha colto il primo posto nel corso della mattinata e si è dovuto accontentare del terzo nella classifica cumulativa. Colpo di reni anche per Roberto Tamburini, che è riuscito a risalire in quarta posizione dopo un turno di libere non all'altezza della sua classe. Il pilota BMW ha preceduto la terza Ducati nelle prime cinque posizioni, quella affidata a Raffaele De Rosa.

Sesto crono per Kevin Calia, in sella alla prima Aprilia RSV4-RF in graduatoria. Calia è stato bravo a confermarsi per la seconda volta di fila più rapido di Lorenzo Savadori, leader della classifica generale piloti. Proprio Savadori si trova in settima posizione, dietro al compagno di squadra. Entrambi i piloti Aprilia non sono riusciti a migliorare i rispettivi migliori tempi delle Libere 1.

Ottavo tempo erp il tedesco Marc Moser, il quale si è confermato tra i primi dieci dopo il settimo posto conquistato questa mattina. Ancora un buon risultato per Alessandro Andreozzi, nono allo sventolare della bandiera a scacchi, con la Top Ten completata dal transalpino Jeremy Guarnoni.  

Prossimo Articolo
Jerez, Libere 1: Russo apre una Top Ten tricolore

Articolo precedente

Jerez, Libere 1: Russo apre una Top Ten tricolore

Prossimo Articolo

Jerez, Libere 3: Tamburini si prende la vetta

Jerez, Libere 3: Tamburini si prende la vetta
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Superstock 1000
Evento Jerez
Location Circuito de Jerez
Piloti Riccardo Russo , Fabio Massei , Ondřej Ježek
Autore Giacomo Rauli