Guarnoni soffia la pole provvisoria a Barrier

Grande exploit del pilota della Kawasaki che recupera 1" al rivale della BMW

Guarnoni soffia la pole provvisoria a Barrier
Dopo il dominio imposto dalla due S1000RR della BMW Motorrad Italia nelle libere di questa mattina, probabilmente nessuno si sarebbe aspettato un risultato di questo tipo dalla prima sessione di prove ufficiali della Coppa del Mondo Superstock 1000 a Brno. Staccato di un secondo in mattinata, Jeremy Guarnoni ha reagito alla grande ed ha portato in cima alla classifica la sua Kawasaki in 2'04"031, beffando proprio la BMW del leader del campionato Sylvain Barrier per appena 41 millesimi. Va detto però che il francese non è stato capace di ripetere i tempi che gli avevano permesso di scappare stamani. Sulla pista di casa continua a stupire Ondrej Jezek, bravissimo a portare la sua Ducati 1098R addirittura in prima fila provvisoria, anche se staccato di mezzo secondo. E l'altra sorpresa della prima linea virtuale dello schieramento è data dall'altra Kawasaki di Christoffer Bergman, che si è tolto la soddisfazione di mettersi dietro Bryan Staring. Decisamente attardate le due Ducati 1199 Panigale di Lorenzo Savadori ed Eddi La Marra, che non sono riusciti a fare meglio rispettivamente dell'ottavo e del decimo tempo, staccati entrambi di oltre 1". Tra di loro si è inserita anche la BMW di Lorenzo Baroni.

Superstock 1000 - Brno - Qualifica 1

condivisioni
commenti
Bryan Staring e Jeremy Guarnoni firmano la doppietta
Articolo precedente

Bryan Staring e Jeremy Guarnoni firmano la doppietta

Prossimo Articolo

Guarnoni al top anche nelle Libere 2 di Brno

Guarnoni al top anche nelle Libere 2 di Brno
Carica commenti