Prima fila tutta italiana a Jerez nella Stock 1000

Prima fila tutta italiana a Jerez nella Stock 1000

Bella pole di Tamburini davanti a Russo e De Rosa. Solamente nono Savadori, incappato in una caduta

Prima fila tutta tricolore per la tappa di Jerez de la Frontera della Coppa del Mondo Superstock 1000. Roberto Tamburini, Riccardo Russo e Raffaele De Rosa hanno conquistato le prime tre posizioni al termine di una sessione di qualifica serratissima, che li ha visti separati da soli 69 millesimi.

A firmare la pole position è stato l'alfiere del Team Motox Racing, che con l'1'44"188 ha piazzato la sua BMW S1000RR 13 millesimi davanti alla Yamaha marchiata G.M. Racing del connazionale. In terza piazza completa una prima fila con tre moto differenti la Ducati 1199 Panigale di De Rosa, che come detto paga solo 69 millesimi.

Tanta Italia anche in seconda fila perché, fatta eccezione per il quarto tempo del ceco Ondrej Jezek, accanto a lui si andranno a schierare l'altra Ducati di Fabio Massei e l'Aprilia di Alessandro Andreozzi, che da wild card è stato il più veloce tra i piloti della Casa di Noale.

Kevin Calia è infatti in settima posizione, subito alle sue spalle, mentre il leader del campionato Lorenzo Savadori non è andato oltre al nono tempo, incappando in una caduta che gli ha impedito di dare un'ultima scalata alla classifica. Tra le scivolate va poi registrata quella molto brutta di Gauthier Duwelz, finito anche al centro medico per accertamenti.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Evento Jerez
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Riccardo Russo , Roberto Tamburini
Articolo di tipo Qualifiche