Magny-Cours, Libere 2: Tamburini porta in vetta l'Aprilia, poi Mahias

condivisioni
commenti
Magny-Cours, Libere 2: Tamburini porta in vetta l'Aprilia, poi Mahias
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
30 set 2016, 15:16

Roberto Tamburini centra il miglior tempo nelle Libere 2 della Superstock 1000 sul tracciato di Magny-Cours. Dietro l'italiano ecco Lucas Mahias e Jeremy Guarnoni. Ottimo quarto Toprak Razgatlioglu.

Dopo l'exploit di Lucas Mahia nel rimo turno di prove libere, Roberto Tamburini ha tinto d'azzurro il secondo turno della Superstock 1000 sul tracciato francese di Magny-Cours.

Il pilota de team Nuova M2 Racing ha centrato il miglior tempo assoluto in 1'40"103, con cui è riuscito a mettersi alle spalle la Yamaha del team Pata affidata all'idolo di casa, Lucas Mahias, confermatosi ad alti livelli dopo il primo posto della mattinata. I due sono separati da appena 59 millesimi di secondo.

Terzo crono per il secondo francese nei primi tre posti: Jeremy Guarnoni. Il pilota del team Pedercini è riuscito a portare a 2 decimi dalla vetta la prima Kawasaki, davanti alla moto gemella - ma del team Puccetti Racing - del giovane talento turco Toprak Razgatlioglu.

Raffaele De Rosa è quinto in sella alla prima BMW S1000 RR del team Althea BMW Racing, mentre il terzo italiano è Riccardo Russo, sesto, a 8 decimi dalla vetta. Buona prestazione per Alessandro Nocco sulla seconda Aprilia RSV4 RF del team Nuova M2 Racing.

La prima Ducati in classifica è quella di Alessandro Andreozzi, in ottava posizione, davanti alla Kawasaki di Black. Chiude la Top Ten la seconda Ducati Panigale, quella del team Aruba.it affidata a Leandro "Tati" Mercado.

Superstock 1000 - Magny-Cours - Libere 2

Prossimo articolo Superstock 1000
Assen: Florian Marino operato dopo le fratture alle gambe e al bacino

Articolo precedente

Assen: Florian Marino operato dopo le fratture alle gambe e al bacino

Prossimo Articolo

Tucci trasportato in elicottero a Bologna dopo un brutto incidente

Tucci trasportato in elicottero a Bologna dopo un brutto incidente
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Superstock 1000
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Prove libere