Leandro Mercado regala al team Aruba il terzo successo a Imola

L’argentino, ex vincitore della STK1000, ha portato in alto la Ducati sul circuito di casa. Sul podio Kevin Calia e Raffaele de Rosa sulla BMW Althea.

Senza parte della carena, volata via verso metà gara dopo l'ingresso alla variante del Tamburello, Leandro Mercado ha centrato il successo nella gara di SuperStock 1000 in scena questo fine settimana all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Per l'ex pilota del team Barni Racing di Superbike si tratta del secondo successo in tre gare disputate. Già ad Aragon, infatti, l'argentino era riuscito a tagliare per primo il traguardo, proprio davanti al compagno di squadra.

Bel risultato per il team Aruba.it, perché è riuscita a centrare tre vittorie su tre in questo fine settimana imolese. I primi due sono arrivati per mano di Chaz Davies nella categoria regina delle derivate di serie, poi Mercado ha completato l'opera e l'ha fatto nel migliore dei modi.

Il podio continua a parlare italiano, perché dopo la Ducati dell'argentino troviamo l'Aprilia RSV4 RF del primo dei nostri connazionali: Kevin Calia. L'italiano ha provato a battagliare con Mercado sino a pochi chilometri dal termine, poi, all'ultimo giro, ha preferito gestire la propria posizione e tenersi alle spalle Raffaele de Rosa. Il vincitore dell'appuntamento olandese di Assen è stato in lotta per quasi tutta la gara per il podio e alla fine lo ha conquistato, battendo Roberto Tamburini.

Il poleman della gara di SuperStock 1000 ha subito dovuto cedere la prima posizione a Mercado, poi si è trovato in lotta con Marco Faccani e proprio Raffaele De Rosa. Faccani è caduto al settimo giro, mentre il rider del team Althea ha lottato con decisione con Tamburini, riuscendo ad avere la meglio sotto la bandiera a scacchi. Quinta posizione per il rientrante Toprak Razgatlioglu, in sella alla prima Kawasaki ZX-10R. Il giovane turco è tornato subito dall'infortunio con una bella prestazione, anche se staccato di parecchi secondi dal vincitore della corsa.

Dopo lo spaventoso incidente di Assen, in cui è rimasto coinvolto assieme a Florian Marino, Luca Vitali si è immediatamente riscattato centrando un sesto posto di tutto rispetto davanti a Sebastien Suchet davanti a un terzetto di italiani formato da Mantovani, Massei e Ferrari. Davvero un peccato la caduta che ha tolto dalle prime posizioni Michael Ruben Rinaldi. Il pilota del team Aruba.it è scivolato alla Tosa ma, fortunatamente, è riuscito a ripartire e a finire la gara, anche se in 26esima posizione.

SuperStock 1000 - Imola - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Evento Imola (2016)
Circuito Imola
Piloti Leandro Mercado , Kevin Calia , Raffaele De Rosa
Team Ducati Team
Articolo di tipo Gara