WEC
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
46 giorni
Formula 1
01 ago
-
04 ago
Evento concluso
MotoGP
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
WRC
01 ago
-
04 ago
Evento concluso
22 ago
-
25 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
Formula E
12 lug
-
13 lug
Evento concluso
14 lug
-
14 lug
Evento concluso
WSBK
12 lug
-
14 lug
Evento concluso
G
Algarve
06 set
-
08 set
Prossimo evento tra
18 giorni

Lausitzring, Gara: colpo doppio di Rinaldi, vince e Razgatlioglu è out

condivisioni
commenti
Lausitzring, Gara: colpo doppio di Rinaldi, vince e Razgatlioglu è out
Di:
20 ago 2017, 15:35

Il pilota Ducati battaglia tutta la gara col rivale che cade a due giri dalla fine. Sandi domina poi cala e chiude quinto. Tamburini sale sul terzo gradino del podio.

Se molti piloti saranno contenti di non venire più a correre, per le conclamate carenze dell’asfalto, al Lausitzring, destinato a diventare un centro prova, alla Ducati questo dispiacerà non poco, Melandri escluso. A coronare un weekend trionfale, dopo la doppietta di Chaz Davies, è arrivata infatti anche la vittoria nel Campionato Europeo Superstock di Michael Ruben Rinaldi, al termine di una gara dal finale thrilling.

Quando il successo sembrava tranquillamente nelle mani di Federico Sandi, che aveva accumulato quasi 3” di vantaggio, il pilota della BMW ha avuto un calo importante e a due giri dalla fine gli sono piombati addosso come falchi Rinaldi e Razgatlioglu, che se le stavano dando di santa ragione da un po’ di tornate.

Lì si è scatenato l’inferno, sportivamente parlando, con i due inseguitori che hanno operato il sorpasso.Sandi, per replicare, ha finito per incrociare le traiettorie con il pilota turco che, nonostante il contatto, è riuscito a a rimanere in piedi. Mentre Sandi finiva fuori pista (rientrato ha concluso quinto), il pilota della Kawasaki si è lanciato poi all’attacco di Rinaldi ma ha esagerato, scivolando a terra, gettando così al vento una ghiotta occasione per vincere.

A quel punto c’è stata via libera per il capoclassifica di campionato, che non solo ha portato a casa la sua terza vittoria stagionale ma ha anche visto aumentare il suo vantaggio a 26 punti che, con solo tre gare da disputare, rappresenta decisamente un buon vantaggio.

La giornata Ducati è stata ulteriormente impreziosita dalla seconda posizione di Mike Jones, primo podio stagionale per lui, autore finalmente di una prestazione di grande sostanza a partire dal primo turno di prove, mentre sul terzo gradino del podio è salito un positivo Roberto Tamburini (Yamaha), che all’ultimo giro è riuscito a domare le velleità del compagno di marca Florian Marino.

Per quanto riguarda gli altri italiani, sono andati a punti Marco Faccani, 12esimo, Emanuele Pusceddu, 14esimo, e Federico D’Annunzio, 15esimo.

Superstock 1000 - Lausitzring - Gara

Prossimo Articolo
Lausitzring, Qualifiche: Sandi in pole, prima fila per Rinaldi

Articolo precedente

Lausitzring, Qualifiche: Sandi in pole, prima fila per Rinaldi

Prossimo Articolo

Portimao, Libere 1 e 2: Sandi chiude al comando la prima giornata

Portimao, Libere 1 e 2: Sandi chiude al comando la prima giornata
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie