Dominio delle Ducati del team Aruba ad Aragon con Mercado e Rinaldi

Nella gara corta della Superstock 1000, appena 8 giri ad Aragon, doppietta del team Aruba.it con Mercado e Rinaldi davanti a tutti. Terzo posto per De Rosa con la BMW del team Althea. Peccato per Tamburini, caduto a 2 curve dal termine.

Non poteva iniziare meglio la stagione 2016 della Superstock 1000 per il team Aruba.it Ducati. Al termine della gara sprint di Aragon la squadra italiana ha potuto festeggiare una grande doppietta grazie alla vittoria di Leandro Mercado e il rookie Michael Ruben Rinaldi.

Nel primo start della gara vi è stato un incidente a centro gruppo che ha coinvolto più piloti, costringendo la direzione gara a esporre la bandiera rossa e a far ripetere la procedura di partenza. Fortunatamente nessun pilota coinvolto nella carambola si è fatto male in maniera significativa.

Il secondo start è stato invece pulito, senza alcun contatto. La corsa è durata appena 8 giri, una sorta di gara sprint, in cui le Panigale R di Mercado e Rinaldi hanno dovuto fare i conti con le Yamaha di Marino e Russo. Il francese ha dovuto abbandonare i sogni di vittoria a causa di un problema di natura elettrica sulla sua moto - chiudendo quinto assoluto - poi anche l'italiano ha dovuto cedere al passo delle due Rosse, ritirandosi.

La lotta tra i due ducatisti è stata senza esclusione di colpi e ad avere la meglio è stato l'esperto "Tati". Per Rinaldi la consapevolezza di potersela giocare con i migliori sin dalla prima gara. Davvero un bel segnale per il nostro portacolori.

Il podio è stato completato dalla BMW S1000 RR del team Althea, affidata a Raffaele De Rosa. L'italiano ha dovuto vedersela con l'Aprilia RSV di Roberto Tamburini, ma proprio quest'ultimo ha dovuto alzare bandiera bianca dopo la caduta a tre curve dalla fine della gara, lasciando via libera De Rosa.

Detto di Florian Marino, quinto, dal sesto all'ottavo posto troviamo solo piloti italiani. Kevin Calia è riuscito a risalire sino ai margini della Top Five, mentre Andrea Mantovani e Luca Marconi hanno chiuso alle spalle del connazionale. Nono posto per Maximilian Scheib, mentre Fabio Massei ha completato la Top Ten.

Pos
Pilota  Moto
 Giri  Gap
1 Leandro Mercado Ducati 8  
2 M.R.Rinaldi Ducati 8 0.431
3 Raffaele De Rosa BMW 8 1.609
4 Riccardo Russo Yamaha 8 3.067
5 Florian Marino Yamaha 8 5.076
6 Kevin Calia Aprilia 8 9.074
7 Andrea Mantovani Yamaha 8 12.051
8 Luca Marconi Yamaha 8 12.114
9 M.Scheib BMW 8 12.156
10 Fabio Massei Yamaha 8 12.314
11 Luca Vitali BMW 8 13.620
12 Bryan Staring Kawasaki 8 13.645
13 A.Andreozzi Kawasaki 8 17.335
14 C.Ponsson Kawasaki 8 17.404
15 Sebastien Suchet Yamaha 8 17.682
16 Luca Salvadori Aprilia 8 21.122
17 David McFadden Kawasaki 8 25.120
18 T.Finsterbusch Yamaha 8 27.900
19 Eric Vionnet BMW 8 28.050
20 Marc Moser Ducati 8 28.293
21 Rob Hartog Kawasaki 8 31.540
22 Gregg Black Kawasaki 8 34.091
23 Miroslav Popov Yamaha 8 38.920
24 Lucas De Ulacia Kawasaki 8 40.436
25 A.Simoneschi Kawasaki 8 41.154
26 F.Cavalli Kawasaki 8 41.899
27 Thomas Toffel BMW 8 1'17.081
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Piloti Leandro Mercado , Michael Ruben Rinaldi , Raffaele De Rosa
Team Aruba.it Racing - Junior Team , Althea Racing
Articolo di tipo Gara