Tutti i big della serie in pista al Paul Ricard

Tutti i big della serie in pista al Paul Ricard

Biagi e Pigoli sono pronti a difendere le rispettive leadership in classifica

Quinto appuntamento della Superstars International Series e settimo del Campionato Italiano riservato alle vetture della serie organizzata e promossa da Roma Formula Futuro. Sullo storico circuito transalpino del Paul Ricard, questo fine settimana (18 e 19 settembre), al via ci saranno tutti i principali protagonisti della categoria a ruote coperte. Cominciando da Thomas Biagi (BMW M3 E92) e Max Pigoli (Mercedes C63 AMG), in rappresentanza del Team BMW Italia e Romeo Ferraris e rispettivamente al comando nella serie internazionale ed in quella tricolore. In lizza per il primato assoluto anche Luigi Ferrara, con un’altra Mercedes C63 AMG della CAAL Racing, che per l’occasione farà debuttare anche il toscano Diego Romanini. Ma attesi ai nastri di partenza sono anche gli ex F.1 Gianni Morbidelli, al volante di un’altra M3 E92, ed il rientrante Johnny Herbert, sulla Chevrolet Lumina della Motorzone Race Car. Insieme a loro il fuoriclasse Fabrizio Giovanardi, con la Porsche Panamera S che aveva portato al debutto al Mugello ottenendo subito la pole e un’importante vittoria in gara 1. Scorrendo l’elenco degli iscritti, balza subito all’occhio anche la varietà dello schieramento, con ben nove differenti marchi e 12 modelli di auto in pista: Audi, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Jaguar, Maserati, Mercedes e Porsche. Un confronto senza uguali, che si preannuncia una volta di più estremamente interessante e selettivo. Non senza alcune novità di primo piano. Come quella del nuovo motore 5 litri (in luogo del 4.2) adottato sulla Jaguar XF del team Ferlito Motors affidata a Luciano Linossi e le evoluzioni sfoggiate in un recente shakedown sul tracciato di Franciacorta dalla Panamera S, che sfoggerà inoltre un’inedita livrea. Oltre a quello di Herbert, in Francia ci sarà il rientro del suo compagno di squadra Nico Caldarola, di Francesco Sini con la terza Mercedes di Romeo Ferraris, del giovane Ivan Tramontozzi (che affiancherà Alex De Giacomi tra le fila della Movisport), della Maserati Quattroporte di Sandro Bettini, della Cadillac CTS-V di Roberto Del Castello e di Leonardo Baccarelli, con la BMW della Todi Corse. Poi ci sarà un esordio di eccezione. Quello del team Rangoni Motorsport, con due Mercedes C63 AMG affidate all’esperto Luca Rangoni, che al suo attivo nella Superstars Series vanta già due successi, e Ferdinando Geri.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstars
Articolo di tipo Ultime notizie