Pergusa, gara 1: Giammaria vince, Liuzzi recupera

Il laziale si impone al debutto con la Mercedes davanti a Sini con l'abruzzese a 6 punti da Kristoffersson

Pergusa, gara 1: Giammaria vince, Liuzzi recupera
Raffaele Giammaria festeggia con una vittoria in Gara 1 il debutto nell'International Superstars Series che si chiude sulla pista di Pergusa. Il pilota di Civitavecchia si è imposto con la Mercedes C63 - AMGdel team Romeo Ferraris nella gara del mattino: ha dovuto faticare nei primi venti minuti per avere ragione di Max Pigoli. Il comasco si è dovuto arrendere nel finale per un problema al motore della Jaguar XF/R5 del team Ferlito, per cui nel finale Giammaria ha potuto controllare una vittoria che è diventata agevole. Sul secondo gradino del podio è salito a sorpresa Francesco Sini con la Chevrolet Lumina del team Solaris che era salito al terzo posto dopo il ritiro prematuro del compagno di squadra Simone Iacone nel primo giro. Il velocissimo tracciato siciliano, che bordeggia il Lago di Proserpina, ha esaltato le più potenti V8. Vitantonio Liuzzi, scattato da un deludente settimo posto con la Mercedes C63 - AMG è stato abile a risalire la china per conquistare l'ultimo gradino del podio che permette al pilota abruzzese della CAAL Racing di accorciare a soli sei punti il distacco che lo separa dal leader della serie Johan Kristoffersson. La squadra umbra è riuscita a mettere anche Andrea Bacci fra Liuzzi e l'Audi RS5 dello svedese: Johan Kristoffersson, partito quattordicesimo dopo una qualifica molto guardinga per non incappare nei problemi che hanno condizionato le qualifiche di Gianni Morbidelli che ha rotto due ammortizzatori sui cordoli per i 60 kg di zavorra che le vetture tedesche si portano appresso. Il giovane pilota nordico partirà in prima fila in Gara 2 accanto al poleman Gianni Morbidelli che è risalito al sesto posto con la seconda Audi RS5 grazie ad una prestazione molto accorta. Il pesarese ha beneficiato dei molti ritiri: sono usciti di scena troppo presto Thomas Biagi alle prese con un problema di motore sulla BMW M3 E92 del team Dinamic e Ezio Muccio con un analogo guaio sulla seconda Jaguar del team Ferlito. Lo stop del bolognese lo ha tagliato fuori dalla lotta per il titolo. Anche Luigi Ferrara ha scoperto le delusione di dover rallentare nelle battute finali per aver forse chiesto troppo alla sua Mercedes C63 - AMG del team Roma Racing: il barese, partito dal fondo della griglia, dopo il crash nelle libere che gli ha impedito di disputare le qualifiche, era arrivato ad essere terzo, quando un problema lo ha costretto a rallentare vistosamente per chiudere settimo davanti alla bandiera a scacchi. Fuori dai giochi Christian Fittipaldi con la Maserati Quattroporte dello Swiss Team e Andrea Larini con la Mercedes C63 - AMG del team Romeo Ferraris. E' atteso il pubblico delle grandi occasioni sugli spalti di Pergusa in vista dei Gara 2 che avrà il compito di assegnare il titolo: la partita fra Audi e Mercedes si preannuncia molto interessante...

Superstars - Pergusa - Gara 1

condivisioni
commenti
Giammaria firma la pole con la Mercedes
Articolo precedente

Giammaria firma la pole con la Mercedes

Prossimo Articolo

Pergusa: Giammaria rivince, Kristoffersson campione

Pergusa: Giammaria rivince, Kristoffersson campione
Carica commenti