GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
71 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
119 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
07 Ore
:
19 Minuti
:
45 Secondi
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
14 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
27 feb
-
29 feb
Evento in corso . . .
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
19 giorni

Sini celebra il primo podio della Chevrolet Camaro

condivisioni
commenti
Sini celebra il primo podio della Chevrolet Camaro
Di:
4 ott 2013, 13:24

Il pilota della Solaris Motorsport è molto fiero del risulato ottenuto ad Imola

L’appuntamento di Imola targato SWR da poco concluso, oltre a celebrare la vittoria della Mercedes in Gara 1 con Vitantonio Liuzzi e di Gianni Morbidelli (Audi) in quella del pomeriggio, ha visto andare a podio per la prima volta quest’anno la Chevrolet Camaro di Francesco Sini. Il pilota pescarese, comunemente conosciuto nell’ambito delle corse con il soprannome di “Ringhio” per la sua tenacia ed aggressività (sportiva) in pista, vanta una gran esperienza nel mondo della Superstars, in cui la sua presenza figura dal 2010, anno in cui debuttò al volante di una Mercedes C63 AMG della Caal Racing. L’anno successivo il passaggio alla Jaguar XFR del Team Ferlito, mentre nel 2012 è arrivata la prima vittoria proprio con la Solaris Motorsport al volante della Lumina CR8. In questa stagione il team italiano capitanato da Roberto Sini (padre di Francesco) ha portato all’esordio nella serie internazionale la Chevrolet Camaro, progetto che si è confermato vincente dopo il podio di Imola della scorsa settimana. "Sono convinto che il podio sarebbe potuto arrivare già nelle gare precedenti. - ha dichiarato Sini - Lo dimostrano i tempi registrati a Donington, dove purtroppo sono stato coinvolto in un incidente che non mi ha permesso di prendere parte a Gara 2. Ad Imola abbiamo messo in mostra il nostro potenziale, di cui eravamo consci appena avevamo portato in pista la vettura nei test di Monza di inizio stagione. Il poco tempo a disposizione per lo sviluppo non ci ha reso la vita facile e a questo vanno anche aggiunti una serie di incidenti di gara che hanno complicato ulteriormente le cose. Durante l’estate abbiamo avuto il tempo per metterci in linea con il lavoro ed ora i frutti iniziano a vedersi. E’ stata una bellissima emozione andare a podio sul tracciato del Santerno, adesso manca la vittoria… A Vallelunga ce la metteremo tutta per essere ancora protagonisti".
Prossimo Articolo
Morbidelli, Biagi e Liuzzi pronti per la sfida finale

Articolo precedente

Morbidelli, Biagi e Liuzzi pronti per la sfida finale

Prossimo Articolo

Morbidelli deve difendersi dall'ultimo assalto di Biagi

Morbidelli deve difendersi dall'ultimo assalto di Biagi
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Superstars
Piloti Francesco Sini
Autore Redazione Motorsport.com