Ferrara imbattibile, vince ancora lui

Ferrara imbattibile, vince ancora lui

Le Mercedes in Germania hanno una marcia in più. Pigoli completa la festa

Non potevano andare meglio le cose per Luigi Ferrara, che a Hockenheim ha conquistato una doppietta con la Mercedes C63 AMG della CAAL Racing come era già successo nel weekend di Monza. Il 27enne pilota pugliese, dopo essersi imposto con autorità in gara 1 davanti alla BMW M3 E92 di Thomas Biagi, ha concesso anche il “bis” in gara 2 davanti alla vettura gemella di Max Pigoli. Sul podio (per la seconda volta quest’anno dopo la piazza d’onore conquistata a Imola) anche Johnny Herbert, che ha chiuso terzo con la Chevrolet Lumina CR8 della Motorzone Race Car. Nella classifica generale è adesso un solo punto a separare il leader Biagi dallo stesso Ferrara, con Pigoli saldamente terzo e Gianni Morbidelli e Alberto Cola nell’ordine alle sue spalle. LA CRONACA. Non prendono il via Dionisio (con la sua Audi non riparabile dopo l’incidente di gara 1), la Jaguar di Meneghello e la BMW di Cesari, con il motore ko. Basta mezzo giro alla Mercedes di Pigoli per portarsi al comando, mettendo alle sue spalle la Chrysler 300C SRT8 di Matteo Cressoni che si avviava dalla pole. Si fa avanti anche Ferrara, che in breve si colloca alle spalle del leader. Del Castello, che era scattato secondo, fa un dritto al terzo giro e scivola nelle retrovie, toccandosi successivamente con la BMW di Gabellini. Intanto Ferrara attacca Pigoli e lo passa. Herbert infila Biagi e si porta quinto alle spalle di Cappellari. Cressoni intanto finisce largo e l’inglese avanza ulteriormente, è terzo. Ancora “numeri” per Del Castello che all’uscita del tornantino si intraversa e va a fermarsi sul muro interno. Cressoni deve lasciare strada anche a Cola, Zadotti e Ghedina e retrocede nono. Morbidelli a tre minuti dal termine supera il suo compagno di squadra Cappellari e conquista il quinto posto. Poco dopo, sempre all’ingresso del Motodrom, Romanini urta nella fiancata Cressoni e lo manda sulla ghiaia insabbiandosi a sua volta. Ferrara chiude pertanto primo, con Pigoli alle sue spalle ed Herbert che tiene bene dietro Biagi. LA CLASSIFICA DI GARA 2 (primi cinque): 1. Luigi Ferrara (Mercedes C63 AMG) 15 giri in 27’29”458; 2. Max Pigoli (Mercedes C63 AMG) a 4”198; 3. Johnny Herbert (Chevrolet Lumina CR8) a 6”157; 4. Thomas Biagi (BMW M3 E92) a 6”393; 5. Gianni Morbidelli (BMW M3 E92) a 13”515.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstars
Piloti Johnny Herbert , Luigi Ferrara , Max Pigoli
Articolo di tipo Ultime notizie